Erice sempre più città della pace

416

In occasione del concerto tenutosi ad Erice lo scorso week end, ha donato ad Erice una frase che vuole essere un monito volto alla promozione della pace per tutti i popoli del mondo.


“La pace non è una meta ma un cammino, una scelta che facciamo, un piano d’azione, un modo di vivere. È un viaggio lungo tutta la vita che richiede grande coraggio e amore infinito” firmato Noa. Questo pensiero gentile ma fermo, che sembra voler “indicare la strada” da sabato scorso campeggia sul muro di quella che ad Erice è stata battezzata la Via Della Pace. D’altro canto Erice è la città della Pace, come recita la tabella all’ingresso del Borgo, al pari di come Noa, da tanto tempo ormai, è ambasciatrice di pace nel mondo. Ed il connubbio è presto fatto. Perchè la pace non è un affare individuale, ma qualcosa per cui dobbiamo unire le forze. Così, accanto alle varie testimonianze che diversi personaggi illustri, passando da Erice, hanno lasciato in dono, ora ce nè una in più, se è possibile ancora più autorevole, perchè estremamente popolare nel mondo è l’autrice. Quella Achinoam Nini, nome di Battesimo di Noa, a cui il mondo intero riconosce un grande talento, oltre che un impegno profondo circa la promozione della Pace soprattutto nei paesi in questo senso più in difficoltà, e che qui ad Erice con il suo concerto ha chiuso una settimana di musica che potremmo definire stellare. Nell’ordine Giovanni Sollima, il trio Quiros e, appunto Noa. Un cartellone che senza difficoltà alcuna possiamo definire internazionale.lCome internazionale è Erice.

E veniamo al concerto che Noa ha tenuto ad Erice. Che dire, Noa, con il fido ed eccellente Gil Dor, chitarrista con cui da 30 anni condivide il lavoro artistico, è dotata di un lirismo unico, molto vicino all’idea classica del canto. Una modalità d’espressione che la nostra presta al pop, al jazz e alla word. Già, perchè Noa non conosce confini musicali, come non conosce confini geografici, perchè è su quelli che quasi sempre nascono le guerre. Uno spettacolo partecipatissimo che ha incantato il pubblico, come solo i talenti predestinati sanno fare. Davvero un gran momento di Musica. Come emozionante è stato il primo appuntamento con Cortili Narranti, che ha visto la presentazione di ‘Nonostante tutto – Canzone d’amore per Francesca Morvillo e Giovanni Falcone’, un libro illustrato dello scrittore Giacomo Pilati impreziosito dal il monologo di Jolanda Piazza con la musica di Aldo Popolano. L’incontro è andato in scena al cortile D’Alì. Insomma un’offerta d’intrattenimento alta, importante, come geograficamente alta e culturalmente importante è da sempre Erice.

GUARDA IL SERVIZIO ANDATO IN ONDA NEL TG