Tromba d’aria a Cornino

Turisti e bagnanti in fuga. Fortunatamente nessun ferito.

2032

Una giornata al mare da trascorre all’insegna dell’allegria e della spensieratezza di colpo ha assunto i contorni di un incubo. Tutta colpa di una tromba d’aria che si è abbattuta sulla spiaggia di Cornino, nel territorio di Custonaci, preso d’assalto dai bagnanti, anche turisti, in fuga dal caldo opprimente che soffoca le città. Ergo, ombrelloni spazzati via e fuggi-fuggi generale. E’ accaduto, ieri pomeriggio.
Il vento che già soffiava di mattina è aumentato d’intensità dopo pranzo. Circostanza, questa, che, però, non ha scoraggiato i frequentatori dell’arenile che sono rimastì lì a prendere la tintarella e a fare un bagno rigenerante. Alle 16 la situazione ha superato il livello di guardia. Lungo la spiaggia – nelle adiacenze dello scivolo – si è formata una tromba d’aria che avanzava minacciosa sull’arenile. Panico tra i bagnanti. La tromba d’aria ha raggiunto la sede stradale per poi spegnersi in un parcheggio. Per fortuna non ci sono stati feriti, ma solo danni agli ombrelloni.