Home L'ospite Valderice, il sindaco chiude la polemica sui cambi in giunta

Valderice, il sindaco chiude la polemica sui cambi in giunta

Una lunga lettera del Primo Cittadino valdericino su come sono andate le cose

La Verità dei fatti!

La politica e l’impegno civico quotidiano per la nostra comunità sono cose molto serie ed in quanto tali vanno salvaguardati.
Ho sempre inteso la politica come servizio e spirito di sacrificio ed è con questi valori che impronto il mio agire quotidiano, chiedendo collaborazione a tutti coloro che condividono un programma politico/amministrativo che s’intende rispettare e portare avanti, nell’interesse della comunità tutta, non facendo della politica un mero strumento per appropriarsi di ruoli, d’identità o peggio ancora, di poltrone girevoli.
Sono pienamente convinto che il rapporto in una maggioranza di governo deve sicuramente passare dalla fiducia, dalla condivisione di un percorso con unità d’intenti, ma senza perdere mai di vista quelli che sono gli obiettivi programmatici, e le scelte giuste per poterli raggiungere.
Le dimissioni da Consigliere Comunale, del nuovo Assessore allo sport e turismo, Anna Maria Mazzara, e la conseguente surroga che a breve avverrà, della prima dei non eletti Giacoma Cammarata, aggiunge un tassello importante al completamento dell’assetto politico amministrativo.
 La parziale riconfigurazione della Giunta municipale, come già comunicato in precedenza, risponde ad almeno due esigenze: la prima, dare nuova linfa e nuova energia all’azione amministrativa, la seconda, dare concreta attuazione all’impegno da me assunto, e unanimemente condiviso dai candidati e dai movimenti che hanno sostenuto la mia candidatura a Sindaco. Utilizzando e valorizzando quindi, tutte le risorse umane che hanno contribuito a dare impulso al cambiamento di Valderice, dando inizio ad una nuova stagione politica.
La verifica  politica che era programmata a metà percorso, è stata messa in atto a circa due anni dalla scadenza del mio mandato amministrativo, proprio per dare più tempo a chi mi ha supportato, nella fase iniziale, a realizzare gli obiettivi programmatici.
 Per questo motivo voglio esprimere ancora una volta, i miei ringraziamenti a tutta la squadra che ha lavorato al mio fianco, misurandosi giornalmente con gli odierni limiti delle risorse finanziarie degli Enti locali e con risorse umane spesso limitate e insufficienti per garantire servizi primari o per rispondere celermente alle legittime aspettative dei cittadini.
In questi giorni, in occasione della rimodulazione dell’assetto politico e con la sostituzione dei due Assessori, Cristina Ferro e Giuseppe Maltese, mi sono sentito accusato di non aver rispettato, nel primo caso, alcuni accordi intrapresi in precedenza, o ancora di non aver ascoltato tutti i consiglieri e le parti politiche di cui sono espressione.
Tutto questo non è veritiero in quanto, ho intrapreso il percorso comunicando alla Giunta l’avvio della verifica politica e, successivamente, mi sono premurato d’incontrare, in taluni casi più volte, tutti i consiglieri comunali e le rispettive parti politiche. Solo dopo ho comunicato agli Assessori l’azzeramento della Giunta, rispettando tempi, modalità di dialogo e confronto che appartengono al mio modo di essere e di rappresentare il ruolo istituzionale che ricopro.
Inoltre voglio sottolineare che in primis, gli Assessori sono fiduciari del Sindaco, e pertanto appare legittimo poter effettuare verifiche sull’andamento dell’azione amministrativa e valutarne le risultanze, che devono sempre corrispondere ad azioni, atti ed obiettivi raggiunti, e non ad un millantare crediti in giro per il paese come qualcuno ha pensato di fare, per accreditarsi agli occhi della gente di una professionalità e di un perbenismo come se ne fosse esclusiva appartenenza.
Non consento a nessuno, tantomeno a chi ne è stato parte integrante, di screditare prima, durante e dopo, l’attività dei componenti del mio esecutivo, solo per rivendicazioni personali o ancora per prese di posizione che sanno più di incompatibilità caratteriali che di effettiva volontà nel condividere il lavoro da portare avanti .
Ricordo anche, a chi sembra averlo dimenticato, che l’Assessore Cristina Ferro mi era stata indicata subito dopo il mio insediamento, dall’On. Nino Oddo, che oggi, a suo dire, non ne riconosce più la vicinanza politica, in quanto la stessa si è allontanata ufficiosamente dal gruppo dei Socialisti, non riconoscendo neppure l’importante “incarico” ricevuto.
Gruppo con il quale intendo continuare a dialogare, così come ho fatto in questi giorni, ritenendolo una componente importante del mio progetto politico, che a suo tempo hanno condiviso in alternativa a chi in questo paese vantava le buone pratiche amministrative.
Inoltre vorrei esprimere una personale opinione, che forse non è proprio personale, relativamente a coloro che in maniera più incisiva o per mestiere o per passione, affermano la presenza sui social non tenendo presente però, che i mezzi di informazione hanno un ruolo importante nella vita di un paese democratico, e per questo, mi permetto di osservare che questi utilizzano i social non avendo chiaro che oggi sono le lenti attraverso cui i cittadini guardano la politica, le notizie e i fatti.
L’informazione libera e trasparente ha il dovere di distinguere i fatti dalle opinioni: i fatti vanno supportati e documentati con gli atti ufficiali, cosa che evidentemente non sempre avviene.
I mezzi d’informazione non possono fungere da bacheca dove ciascuno può pubblicare i suoi sentimenti o i suoi risentimenti, e nutrire i social con informazioni inverosimili e prive di fondamento: chi parla di “onestà intellettuale”, “meritocrazia”, “valore aggiunto”, “competenza”, dovrebbe farlo con cognizione di causa, conoscendo nei dettagli fatti e persone senza screditare, in maniera celata, gli altri componenti di un gruppo di lavoro, ad esclusivo vantaggio solo di alcuni.
Altra affermazione diabolica e priva di fondamento è stata quella del segretario reggente del PD di Valderice, Sabrina Cucciardi, o di qualche suo regista, che avendo la memoria labile dimenticano in fretta la storia di questo paese. Non ci troviamo nel bel mezzo di un film, solo perché sono cambiati due assessori, piuttosto ricordo alla Sig.ra Cucciardi che il Sindaco, che lei sosteneva, ne ha cambiati nel suo quinquennio quasi una dozzina, alcuni rimasti in carica per circa un mese, fantasmi sconosciuti alla comunità valdericina e, in talune occasioni, anche ai dipendenti e ai dirigenti comunali di riferimento.
“Ad animare le brutte pagine della politica valdericina…”, a loro tempo, ci hanno pensato altri personaggi del Partito Democratico, mortificando sì, in quella occasione, la compagine dei Socialisti, sfruttandone il consenso elettorale senza mai riconoscergli ruoli nell’esecutivo che invece gli erano stati promessi.
Affermo convintamente che ho compiuto delle scelte sempre a beneficio della comunità valdericina, mettendo al primo posto gli interessi reali del paese e della collettività, senza cedere a ricatti o a strattonamenti per la giacca da chiunque esso sia, né tantomeno a “ pressanti suggerimenti…”
Intendo sottolineare che da alcuni gruppi consiliari, con i quali ho dialogato fin da subito, non ho ricevuto indicazioni per la scelta della componente di governo, tra cui il gruppo Elimo Ericino, da altri gruppi invece solo dei suggerimenti, alcuni dei quali non unanimemente condivisi; piuttosto ho rilevato la piena fiducia nell’esclusivo interesse di raggiungere insieme gli obiettivi importanti volti al cambiamento di Valderice. Questo però non preclude la mia intenzione ad un confronto più incisivo nel prossimo futuro, attraverso un dialogo chiaro e preciso, cercando di comprendere le volontà in modo più trasparente e non in modo ombroso e poco definito.
La mia Giunta è composta da uomini e donne che esprimono senso di appartenenza alla comunità e grande spirito di servizio e sacrificio. Sono certo che insieme continueremo a scrivere nuove ed importanti pagine  della storia di Valderice, la determinazione, la voglia di fare e l’unità d’intenti saranno le prerogative per fare sempre di più e meglio.
 
Il Sindaco di Valderice
Francesco Stabile

Ultime notizie in diretta

Trasferta per le Arpie

Torna in campo questo pomeriggio, a partire dalle 18, l’Handball Erice che affronterà...

Basket, i granata nuovamente in campo

La Pallacanestro Trapani, questo pomeriggio, a partire dalle 18, sarà sul campo dell’Orlandina...

Lo Sciascia Bufalino al Trapani Comix

L’IISS Sciascia-Bufalino di Erice Casa Santa prenderà parte alla manifestazione con i ragazzi...

La festa della Guardia di Finanza presso la parrocchia San Matteo a Marsala per il santo patrono del Corpo Militare

Martedì 21 Settembre è stata celebrata a Marsala la festa dellaGuardia di Finanza...

Le Vie dei Tesori, terzo e ultimo weekend a Messina, Noto, Caltanissetta, Caltagirone, Enna, nel trapanese e attorno a Palermo

Si scoprirà che le piante sono le prime a combattere inquinamento e cambiamenti...

Prima giornata di lavori degli Stati Generali dell’Export in corso a Marsala

L’Italia dell’Export torna a stringere mani, a rivolgersi al mondo, a chiudere affari...

Trapani: pagamento pensioni anticipato

Poste Italiane comunica che in provincia di Trapani le pensioni del mese di...

Bonagia, al via il restauro degli antichi barconi della Tonnara

di Mario Torrente Il restauro dei...

Problemi di abbondanza

di Federico Tarantino Il Trapani, reduce dalle due vittorie con...

Altre Notizie di Oggi

Operatrici del pronto soccorso di Marsala aggredite dai familiari di un paziente.

La notizia dell’aggressione è stata resa nota dal presidente del consiglio comunale di Marsala, Enzo Sturiano, in apertura dell'ultima seduta. Secondo quanto...

Partinico. Scoperta dalla GdF una piantagione di marijuana.

Una piantagione di marijuana è stata scoperta dalla Guardia di Finanza di Palermo nell’agro partinicese tra Alcamo e Partinico. La coltivazione illecita...

Marsala. Picchia il padre che si rifiuta di dargli i soldi per la droga. Arrestato dai carabinieri

I Carabinieri della Stazione di Marsala e di Petrosino hanno arrestato per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali un ragazzo marsalese di...

Abbandono di rifiuti a Trapani: denunce e sanzioni da parte dei Carabinieri Forestali

Giro di vite dei Carabinieri in materia di abbandono di rifiuti. Ieri i Carabinieri Forestali del Centro Anticrimine...

Il sindaco Rizzo dopo l’assoluzione: “affermazione della verità e della giustizia”

Assolto con formula piena perché il fatto non sussiste nel processo contro la famiglia mafiosa di Castellammare del Golfo, il sindaco Nicolò...

Anno Zero. Requisitoria del PG: chiesta la conferma delle condanne di primo grado

Il procuratore generale della Corte d’appello di Palermo nella sua requisitoria ha chiesto la conferma delle condanne inflitte in primo grado dal...
Trapani
cielo sereno
24.7 ° C
25.1 °
23.5 °
83 %
7.2kmh
0 %
Sab
28 °
Dom
28 °
Lun
28 °
Mar
27 °
Mer
26 °