Nasce il coordinamento “Marsala per la pace”

85

Amministrazione Grillo, Consiglio comunale, Associazioni, Forze sindacali e sociali assieme per dire “no alle guerre” e contribuire a dare aiuti alla popolazione ucraina. È quanto è emerso questo pomeriggio a Marsala, nel corso di una riunione nel Complesso San Pietro. Nato ieri su proposta congiunta dell’assessora Valentina Piraino e del consigliere comunale Rino Passalacqua, l’incontro ha visto la partecipazione di numerosi esponenti del mondo dell’associazionismo e del volontariato che hanno preso la parola per esprimere quanto di concreto è possibile fare per dare sostegno a chi sta soffrendo per la guerra in Ucraina. Ad apertura dei lavori, il vice sindaco Paolo Ruggieri ha reso noto che il sindaco Massimo Grillo aveva già manifestato al Prefetto di Trapani la disponibilità di una ventina di alloggi per le famiglie in fuga. Contestualmente, ha ribadito che la volontà dell’Amministrazione è quella di una condivisione delle proposte e delle iniziative da organizzare per aiutare tempestivamente la popolazione ucraina. È stato deciso di indire una mobilitazione cittadina volta a sensibilizzare la comunità marsalese. A tal fine, l’idea di creare una cabina di regia, manifestata dall’assessora Piraino, è stata condivisa da tutti i presenti ed ha portato alla nascita del “Coordinamento Marsala per la Pace” che avrà il suo battesimo Domenica prossima. Il 6 Marzo, infatti, tutta la cittadinanza è invitata ad incontrarsi in Piazza Della Vittoria, alle ore 16, per gridare il “No” alla guerra. Intanto, nei prossimi giorni saranno fornite utili informazioni sulle modalità d’aiuto al popolo dell’Ucraina, sia dal punto di vista materiale (indumenti, farmaci e cibo) che finanziario (donazioni in denaro).