Trapani Classica, primo concerto con la pianista Marcella Crudeli

211

Dal successo della scorsa edizione del Trapani Piano festival realizzato con il Comune di Trapani e l’assessorato alla cultura diretto da Rosalia D’Alì, prosegue con l’Associazione appena formata Trapani Classica sulla stessa scia. Un progetto fermamente voluto dal maestro D’Alberti e dall’assessore D’Alì per la diffusione dell’arte classica all’interno del tessuto sociale trapanese. Il fiore all’occhiello sono i concerti di altissimo livello di giovani pianisti provenienti da tutta Italia che incontrano gli studenti delle scuole del territorio. Questi concerti si terranno nell’aula magna del conservatorio Antonio Scontrino. Il 5 marzo si inaugura il Trapani Piano Festival con il concerto di Marcella Crudeli.

Curriculum VitaeMaestro, professore Marcella CrudeliNasce a Gondar, in Etiopia, due mesi prima dell’entrata in guerra dell’Italia nel Secondo conflitto mondiale. Dopo un lungo momento di alterne vicende durante il periodo bellico e l’internamento della famiglia in un campo di concentramento, un viaggio “avventuroso” come profuga per poter rientrare in Italia.La sua famiglia riesce finalmente a raggiungere Roma e lì Marcella Crudeli (pagina Facebook) inizia a studiare pianoforte all’età di 5 anni.Ha 11 anni quando nel 1951 appare nel cinegiornale LUCE eseguendo in duo con il coetaneo Bruno Aprea la Danza rituale del fuoco di Manuel De Falla.Estremamente ampia la sua formazione pianistica e concertistica che avviene in tutto il panorama europeo e con grandi della musica come Heinz Scholz, Bruno Seidlhofer, Giuseppe Piccioli, Alfred Cortot e Carlo Zecchi. Si è diplomata con il massimo dei voti, lode e menzione speciale al Conservatorio di Milano. Ha compiutoinoltre ulteriori studi al Mozarteum di Salisburgo, all’Università di Vienna. Nel 1970 si è diplomata in canto lirico al Conservatorio di Taranto.Ripercorrendo la sua splendida carriera trovano posto tremila concerti in oltre ottanta paesi tra Europa, Asia, Africa, Australia, le Americhe, sia come solista che in formazioni cameristiche, per conto di enti quali la “Piccola Scala” di Milano, “Wigmore Hall” di Londra, “Salle Gaveau” di Parigi, Teatro Real di Madrid, Accademia di Santa Cecilia di Roma, Teatro “Bellini” di Catania, Teatro “Petruzzelli” di Bari e Teatro “Colòn” di Buenos Aires, “Chapelle du Bon Pasteur” di Montréal, Filarmonica di San Pietroburgo e Filarmonica “Enescu” di Bucarest, Sinfonica di Cape Town, Festival dei Due Mondi di Spoleto e radiotelevisivi mondiali.Si è inoltre esibita insieme a famosi direttori con numerose orchestre: Accademia Santa Cecilia di Roma, RAI di Torino, “Scarlatti” di Napoli, Radio-Television Française e L’Office de Radiodiffusion Télévision Française (ORTF), Kammerorchester di Amburgo, “RIAS” di Berlino, Teatro Verdi di Trieste, Teatro Comunale di Genova, “San Carlo” di Napoli, Taipei Metropolitan Symphony Orchestra, Filarmonica di Bacau, Sinfonica di Istanbul, Sinfonica di Brisbane, Sinfonica Siciliana di Palermo, Orchestra del Maggio Fiorentino di Firenze, “Pomeriggi Musicali” di Milano, “Kol Israel” e l’Israel Philharmonic Orchestra di Tel Aviv.Già docente di pianoforte principale al Conservatorio “Alfredo Casella” dell’Aquila dal 1968 al 1973 e al Conservatorio “Santa Cecilia” di Roma dal 1988 al 2004, è stata inoltre direttore del Conservatorio Statale di Musica “Luisa D’Annunzio” di Pescara. Per vent’anni ha tenuto corsi di perfezionamento a Parigi, all’École Normale de Musique “Cortot” prima e presso la “Schola Cantorum”. Nel 1993 è stata nominata Professore Emerito al Sakuyo College a Tsuyama in Giappone.È stata direttore artistico di numerosi festival musicali (Udine, Formia, Velletri, Morcone, Vasto) ed è membro di giuria e presidente di concorsi pianistici nazionali ed internazionali.Ha fondato e presiede l’EPTA-Italy, Associazione Italiana Insegnanti di Pianoforte che è parte della European Piano Teachers Association che lei stessa ha presieduto nei periodi 1995-96 e 2003-04. È presidente e fondatrice dell’Associazione Culturale “Fryderyk Chopin” che organizza dal 1990 il Concorso Pianistico Internazionale “Roma” sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica.Molti i concerti di beneficenza, a esempio per il reparto oncologico dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù a Roma o per la Lega del Filo d’Oro, solo per citarne un paio.Riconoscimenti1999 – Cavaliere al Merito della Repubblica Italiana;2003 – Medaglia d’oro e diploma di prima classe riservati ai Benemeriti della scuola, della cultura e dell’arte;2007 – Commendatore dell’ordine al merito della Repubblica Italiana;2014 – Croce pro Merito Melitensi con Corona del Sovrano Ordine di Malta;2020 – Grande Ufficiale dell’ordine al merito della Repubblica Italiana;• Premio “Sagittario d’Oro” (1981)• Premio “Adelaide Ristori” (1982)• Premio “Cimento ‘Oro dell’Arte e della Cultura” (1985)• Premio “Città di Palestrina” (1988)• Premio “Europa” (1989)• Premio “Mimosa” (1991)• Premio DISMA “Una vita per lo strumento musicale”, all’Università “Bocconi” di Milano (1993)• Premio “Lions d’Oro”, “per i suoi altissimi meriti artistici ed umanitari” (1997)• Accademico dell’Università Angelico Costantiniana di Arti e Scienze di Roma (2004)• Premio “Una vita per lo strumento musicale” della DISMA all’Università “Bocconi” di Milano• Premio “Paul Harris Fellow-Tre Rubini” del Rotary International per i meriti artistici e umanitari (2012)• Premio “Cimarosa” (2012)• Premio “Francavilla” (2012)• Premio “Minerva-Anna Maria Mammoliti” (2013)• Premio Simpatia (2014)• Premio “Sorrento Classica” (2021)