Trapani, ritrovata alla stazione la ragazza ucraina

3267

Era andata alla stazione ferroviaria di Trapani dove era solita andare a lavarsi, la donna ucraina vittima di un episodio di probabile violenza fisica avvenuto a Trapani la notte della ricorrenza della giornata internazionale contro la violenza sulle donne.
E’ stata ritrovata dalla Volante della Polizia dopo che, in mattinata, si era allontanata dall’ospedale di Trapani dove è ricoverata in seguito alla violenza subita. Con lei c ‘ era un uomo vestito di nero che in città cammina, tenendo al guinzaglio un rottweiler. Forse l’unico amico che ha Natalia. I due infatti si frequentavano. Dopo la visita medica Nataliia si era allontanata dal reparto di chirurgia dove aveva lasciato il telefonino cellulare. La sua è stata una breve fuga. Da chiarire ancora i motivi che l’ hanno spinta a tagliare la corda
Allertato il 118 la donna è stata riportata nuovamente in ospedale e, adesso, sarà molto probabilmente più controllata di prima.