L’Amministrazione Grillo è dovuta ancora intervenire in aiuto dell’84enne che non è tornato nella residenza assegnata

79

Risolta nei giorni scorsi la situazione abitativa per il pensionato di Marsala che dormiva in strada, l’Amministrazione Grillo è dovuta ancora intervenire in aiuto dello stesso 84enne che, per sua volontà, non è tornato nella residenza assegnata. In pratica, nella giornata di Sabato scorso i Servizi sociali comunali gli avevano trovato una sistemazione provvisoria in una struttura; mentre Lunedì scorso era stato nuovamente alloggiato in una casa per anziani. In più – come riferisce la dirigente Matilde Adamo – l’anziano era stato anche accompagnato in Ospedale per sottoporsi al vaccino: l’ha rifiutato e non ha fatto ritorno nell’alloggio. L’Assessorato alla Solidarietà aveva interessato del problema anche l’Ufficio di Igiene mentale, ma il pensionato è in grado di autogestirsi, di assumersi la responsabilità dei propri comportamenti e, pertanto, non può essere costretto a subire decisioni di terzi. Va pure detto che, su richiesta dell’Amministrazione comunale, il Tribunale aveva nominato un amministratore di sostegno per l’84enne, attivatosi per quanto di propria competenza.