Coronavirus. Tende per il pre-triage negli ospedali trapanesi

2462

Nessun focolaio autonomo in Sicilia

«Non ci sono ragioni di ulteriore preoccupazione per il coronavirus – ha sottolineato l’assessore regionale Ruggero Razza – perché in Sicilia non si registra alcun focolaio di contagio autonomo. Tutte le persone fino a ora risultate positive al tampone, infatti, sono soggetti che in qualche modo avuto modo un contatto con il ceppo riconducibile alle zone di focolaio del Nord Italia». Un dato però emerge con forza: da quando è scoppiata la psicosi per il coronavirus è nettamente diminuito l’accesso dei siciliani nei pronto soccorso degli ospedali siciliani, almeno il 30%. Intanto sono comparse proprio davanti ai pronto soccorso dei presidi ospedalieri trapanesi le tende della protezione civile in cui saranno attivate le procedure di pre-triage. della Regione. Nelle immagini vedete la tenda collocata al Sant’Antonio Abate. Tra le misure disposte dall’ASP di Trapani una nota di servizio del capo del Distretto Sanitario, Cono Osvaldo Ernandez, che ha avocato al suo ufficio la concessione di ferie per il personale. L’ottica è quella di tenere gli organici delle diverse strutture sanitarie a pieno regime. In provincia di Trapani non si registrano casi sospetti, mentre altri due sono stati registrati nei laboratori dei policlinici di Catania e uno a Palermo. I tamponi, come prevedono le linee guida nazionali dell’Unità di crisi, verranno trasmessi dalla Regione all’Istituto superiore di sanità per l’eventuale certificazione. I tre nuovi casi si aggiungono ai sette, uno dei quali nel Ragusano, comunicati nel tardo pomeriggio di ieri dal dipartimento di Protezione civile nazionale. Ogni giorno alle 19 l’assessorato regionale alla salute fa il punto della situazione. Tra le iniziative messe in campo dalla Regione il sito web siciliacoronavirus.it che contiene il modulo riservato ai cittadini siciliani, che si sono recati nelle zone di focolaio del virus, per registrarsi ed essere segnalati al dipartimento di prevenzione dell’Asp di riferimento.