“La quinta stagione”

142


Dopo il successo ottenuto durante l’ultima Stagione estiva, per le celebrazioni dell’8 Marzo la MoNo Dance Company torna in scena con la coreografia ispirata al mondo della donna ideata da Monica Montanti e Damiano Artale.

 
Uno spettacolo di danza contemporanea per la Giornata Internazionale della donna: è così che il Luglio Musicale Trapanese aderisce alle iniziative dell’8 marzo, portando in scena, dopo il successo ottenuto durante la Stagione estiva 2021 dell’Ente, La quinta stagione, con la coreografia ideata da Monica Montanti e Damiano Artale per la Mono Dance Company. Sarà il Cine Teatro Ariston ad ospitare lo spettacolo martedì 8 marzo alle ore 21.
 In un contesto internazionale – reso ancora più complicato dagli ultimi agghiaccianti sviluppi della guerra in Ucraina – in cui i diritti della donna hanno ancora la necessità di essere ribaditi e affermati, è il mondo dell’arte che si assume il ruolo di sottolineare queste lacune civili con il suo linguaggio. La quinta Stagione trova quindi un’ulteriore occasione nella Giornata internazionale della donna per portare in scena la voglia di rinascita e la necessità di resilienza dalle quali nasce il progetto dei coreografi Montanti e Artale (che curano anche regia, drammaturgia e luci dello spettacolo) che si propongono di esplorare il complesso mondo della donna: la quotidianità, le emozioni, le problematiche della condizione femminile sono infatti rappresentate dal rapido susseguirsi delle stagioni.
La primavera sarà dunque la giovinezza e la spensierata euforia alla quale fa seguito l’estate, ovvero la scoperta dell’amore, caldo e vibrante. Poi l’autunno, con le sue malinconie, metafora della difficoltà di vivere e della violenza fin troppo spesso subita dalle donne. Ineludibile conseguenza è quindi la maturità e la consapevolezza, associata all’inverno. Quello che può sembrare un epilogo non è altro che un momento che porta ad una quinta stagione: una nuova possibile rinascita che riscatti l’esistenza vissuta. In scena cinque danzatori: Filippo Ferrari, Giorgia Bevilacqua, Asja Marabotti, Monica Noto e Lucrezia Silvestri che danzeranno sulle musiche di Antonio Vivaldi e Arcangelo Corelli.