Home Attualità La Settimana Santa ad Erice ed i gruppi dei Misteri muntisi

La Settimana Santa ad Erice ed i gruppi dei Misteri muntisi

di Mario Torrente

Ieri ad Erice, nella chiesa di San Giuliano si è tenuta una funzione religiosa molto suggestiva con i gruppi della processione dei Misteri che sono stati spostati tra le navate durante un momento di preghiera scandito con le letture dei testi della via Crucis.

Il Venerdì Santo ad Erice ha un fascino tutto suo. Qui fede e tradizione si incontrano nei sette gruppi della processione dei Misteri. Sono antichissimi e bellissimi. Più piccolini rispetto a quelli di Trapani, ma hanno conservato il loro aspetto originale. A parte gli interventi di restauro, le statue sono le stesse praticamente da quattro secoli, quando presero il posto del riti della Casazza mentre a Trapani i gruppi subirono gravi danni durante i bombardamenti della seconda guerra mondiale al punto che molti furono completamente rifatti. Ad Erice invece sono arrivati intatti ai giorni nostri attraversando circa 400 anni di storia. Vederli in processione, tra le vie del borgo accompagnati dalle preghiere dei fedeli, regala momenti a dir poco suggestivi. Purtroppo anche quest’anno i sette gruppi, portati in spalla dai muntisi, non sono potuti uscire dalla chiesa di San Giuliano a causa dell’emergenza covid. Ma la pandemia non ha fermato la fede e la tradizione popolare. Tutt’altro. Così ieri pomeriggio tra le mura della maestosa chiesa ericina si è tenuta una funzione religiosa con i gruppi che sono stati spostati da una navata all’altra. Una via Crucis scandita con la lettura delle stazioni della passione di Gesù. Un momento di preghiera con l’arciprete Piero Messana a cui ha fatto da sottofondo il suono della ciaccola per ogni alzata della vara. Alla fine i gruppi sono stati posizionati al centro della chiesa di San Giuliano mentre la l’Addolorata è rimasta ferma per tutta la funzione religiosa affianco all’altare centrale, dove man mano sono passati tutti i gruppi. È una immagine della Madonna molto bella e particolarmente espressiva. Al punto che si narra di una proposta, fatta anticamente, dai trapanesi agli ericini per averla in cambio di più di un gruppo della processione dei Misteri di Trapani. I muntisi, così si racconta ad Erice, rifiutarono. E l’Addolorata rimase tra i sette gruppi dei Misteri che per tanto tempo rimasero custoditi nella chiesa dell’Addolorata per essere poi trasferiti anni addietro nella chiesa di San Giuliano. Dove ieri, nonostante l’emergenza covid e le misure per contrastare l’epidemia, ha preso forma la grande devozione che da centinaia di anni lega la comunità muntisa con i gruppi della processione dei Misteri di Erice. 

GUARDA LE IMMAGINI NEL SERVIZIO PER IL TG

GUARDA LA PHOTOGALLERY

(foto Mario Torrente)

Ultime notizie in diretta

Zingaro, i suoi primi 40 anni

Quarant'anni e non sentirli. La legge che ha dato vita alla Riserva orientata...

Arte pubblica e luoghi sacri. Il murale del cimitero di Trapani fa discutere

Il giudizio non è estetico. Anzi, la questione non viene neppure messa in...

Il ruolo delle dogane nell’export del made in Italy

Gli stati generali dell’export di Marsala sono stati occasione per comprendere anche alcuni...

Un auditorium tutto nuovo per l’istituto Pagoto di Erice

L’Istituto comprensivo Giuseppe Pagoto da oggi ha un auditorium pienamente fruibile al servizio...

Tutto pronto per il debutto

La Pallacanestro Trapani, questa mattina, al PalaConad ha ripreso con gli allenamenti. Settimana...

Trapani, delicato intervento di radicalizzazione chirurgica per metastasi linfonodale

Eseguito per la prima volta nell’UOS di Chirurgia toracica dell’Ospedale Sant’ Antonio Abate...

Pronti per le riprese di Indiana Jones 5

Fervono i preparativi per il colossal con Harrison Ford....

La passione ritrovata

di Federico Tarantino La maglia granata mancava alla gente di...

Droga nella frutta

Nel corso dei controlli effettuati nel weekend, i Carabinieri hanno denunciato, per detenzione...

Altre Notizie di Oggi

I carabinieri restituiscono ai carmelitani di Trapani una pergamena medievale

Ieri pomeriggio i Carabinieri per la Tutela del Patrimonio Culturale hanno restituito al patrimonio della Basilica dell’Annunziata di Trapani una preziosa bolla...

Incidente mortale a Castellammare del Golfo

Un ragazzo di 22 anni è morto all'alba di oggi in un incidente stradale avvenuto in contrada Bocca Carrubba, nel territorio comunale...

Soccorso allo Zingaro tra SASS e 82° Csar

Intervento congiunto del Soccorso Alpino e Speleologico Siciliano e dell'82° Csar dell'Aeronautica Militare nella riserva naturale orientata dello Zingaro, il secondo in...

Corso antincendio navale per 12 vigili del fuoco del comando di Trapani

Si è concluso il 24 settembre, il Corso “Antincendio Navale” destinato a 12 Vigili del Fuoco del Comando Provinciale di Trapani. Al...

Trapani. Gara di velocità tra auto in via Fardella. Due denunce dei carabinieri.

Una vera e propria gara di velocità tra auto, nel cuore della notte. È accaduto la scorsa notte a Trapani. I...

Possesso di armi da fuoco. A Partanna un arresto dei Carabinieri

Conservava in casa un arsenale di armi modificate e pronte a sparare ed è finito in manette per detenzione di armi clandestine....
Trapani
poche nuvole
22.9 ° C
24.1 °
21.8 °
78 %
4.1kmh
20 %
Mar
23 °
Mer
27 °
Gio
27 °
Ven
25 °
Sab
24 °