Una sola direzione possibile

Il Trapani Calcio questa sera ospita il fanalino di coda Livorno. La formazione granata in un buon momento sportivo cerca continuità verso una salvezza da conquistare.

146

di Federico Tarantino

Continuità. È il tema ricorrente nel mondo sportivo al giorno d’oggi, che può arrivare da diversi fattori tecnici, tattici, psicologici e cosietari. Una costanza che il Trapani Calcio ha trovato nei risultati da sette partite a questa parte e che punta a replicare anche in occasione della gara di questa sera contro il Livorno allo stadio Provinciale. Manca il rush finale del campionato ed ogni gara e punto possono essere fondamentale per il raggiungimento dell’obiettivo prefissato dal Trapani. Ambizioni diverse quelle tra i granata e gli amaranto: i trapanesi puntano alla salvezza, i toscani, invece, prossimi alla retrocessione in serie C disputeranno le gare rimanenti alla ricerca di nuovi progetti per la prossima stagione. Mister Fabrizio Castori potrà contare sui i rientri di Strandberg, Pettinari e Luperini. Il norvegese dovrebbe partire titolare e prendere il posto dello squalificato Pagliarulo. Il bomber granata sarà sicuramente schierato negli undici che inizieranno la gara per i granata: il suo apporto con i suoi sedici gol è stato, ed è ancora, fondamentale per cercare di raggiungere la salvezza. Pettinari dovrebbe giocare di fianco al confermato Piszczek, con Dalmonte, che bene ha fatto a Cosenza, che partirebbe dalla panchina e sarebbe pronto ad entrare in gara in corso. Una gara da non sottovalutare quella contro il Livorno e Fabrizio Castori lo sa bene. Lo stesso tecnico granata però è soddisfatto del cammino intrapreso dalla sua squadra, anche se a suo dire deve raggiungere ancora il top.

Ascoltiamo il mister.