Black out a San Vito lo Capo, interviene l’associazione Codici

Dall'associazione a tutela dei diritti dei cittadini: "E' possibile avanzare una richiesta di risarcimento sulla base dei disagi dovuto, non solo in merito all’interruzione, ma anche in caso di guasti ad apparecchiature elettroniche"

191

“Ennesimi disagi per gli abitanti della provincia di Trapani. Dopo quelli telefonici subiti nello scorso weekend, che hanno visto coinvolti la Provincia da Salemi a San Vito lo Capo, ieri 2 Luglio si è verificato un black-out dalla durata di oltre 3 ore nel Comune di San Vito lo Capo”. Esordisce così un comunicato stampa diramato dall’associazione Codici sul black out di ieri a San Vito lo Capo.
“Tali episodi non sono sporadici nel nostro territorio, ricordiamo già come l’Associazione CODICI lo scorso anno ha intrapreso un filo diretto con la società di distribuzione E-Distribuzione per i continui disservizi verificatosi nella frazione di Pizzolungo, nel Comune di Erice. Ricordiamo – sottolinea il responsabile della delegazione di Trapani Giovanni Riccobono – che quando si verificano situazioni del genere è opportuno segnalare tempestivamente l’interruzione al servizio segnalazione guasti del proprio distributore, in questo caso E-Distribuzione al numero verde gratuito 803500, in modo da poter velocizzare gli interventi e il ripristino della situazione”.
“La società di distribuzione è responsabile della manutenzione della linea – aggiunge l’avvocato Vincenzo Maltese, membro della giunta regionale di CODICI – che motivo per cui deve necessariamente lavorare affinché episodi del genere non si verificano. I disagi dell’interruzione sono senza dubbio notevoli: San Vito lo Capo un sabato in stagione estiva inoltrata. Motivo per cui è possibile avanzare una richiesta di risarcimento sulla base dei disagi dovuto, non solo in merito all’interruzione, ma anche in caso di guasti ad apparecchiature elettroniche”.