Petrosino. Picchiava i genitori: arrestato

108

Per un anno hanno subito le violenze del figlio, rimanendo in silenzio. All’ennesima aggressione, temendo per la propria incolumità, però, hanno chiamato i carabinieri di Petrosino. Così un giovane di 21 anni è stato arrestato, in flagranza di reato, con l’accusa di maltrattamenti in famiglia. Quando i militari dell’Arma sono intervenuti nell’appartamento, teatro delle violenze, lui avrebbe continuato a inveire e minacciare di morte i genitori. Ora è in carcere.