Marsala, “Fimmine”: Luana Rondinelli presenta il suo libro con la partecipazione straordinaria di Donatella Finocchiaro

57

Domenica 4 settembre alle ore 21 a “Villa Genna”, Luana Rondinelli presenta il suo libro “Fimmine” il cui sottotitolo è già emblematico del tema e della cifra stilistica scelta: “Disamina teatrale dell’essere donna”. Il volume, edito da Flaccovio, raccoglie quattro testi teatrali che, ad un tempo, declinano ed indagano l’essere donna e lo fanno con la forza e immediatezza della lingua siciliana.
“Taddrarite” è l’opera dell’esordio di Luana Rondinelli; nel 2011 il testo teatrale narra con ironia e un linguaggio vero e vivace la violenza domestica.  Le protagoniste sono tre sorelle, “pipistrelle”, che si svelano durante la veglia funebre del marito di una delle tre. Opera, Taddrarite, pluripremiata e più volte messa in scena in scena con: Donatella Finocchiaro (autrice anche della prefazione), Claudia Potenza e la stessa Luana Rondinelli. Ebbene proprio l’attrice di fama nazionale ed oltre, Donatella Finocchiaro, sarà l’ospite speciale della prima presentazione marsalese dell’opera.
Una delle “Fimmine” è epica: Penelope capace di affrancarsi da Ulisse, attraverso lo stesso mare che lui prese troppi anni prima (prefazione di Gaetano Savatteri).
Estremamente marsalese è invece “Giacominazza”, – con la prefazione di Giuseppina Torregrossa – una ragazzina che scopre la sua identità sessuale al culmine di una ribellione e trova l’amore sotto gli occhi di San Giovanni, patrono di Marsala.
“Gerico Innocenza Rosa”, con la prefazione dell’attrice Valeria Solarino, è il deflagrante racconto del viaggio di transizione da Vincenzo ad Innocenza per trovare e affermare la sua identità.
“Questo libro – afferma Luana Rondinelli – racchiude il mio teatro, parla un linguaggio di rinascita e di libertà”.
L’evento è organizzato dalle associazioni: I Musicanti, Accura teatro, Palma Vitae, Carpe Diem e in collaborazione con “In Venus Veritas”.
A moderare l’incontro sarà la giornalista Chiara Putaggio, mentre le musiche saranno a cura del violoncellista Enzo Toscano. L’ingresso è libero