Tempo di verità

Il comitato “C’è chi il Trapani lo ama” non molla la presa, ma resta ancora in dubbio la gara di domani a Catanzaro.

2047

di Federico Tarantino

Ultime ore di travaglio in casa del Trapani Calcio in attesa della verità. Domani con inizio alle 17,30 è prevista la gara in trasferta di Catanzaro. Ancora non è noto se la formazione granata sarà in grado di scendere in campo. Sul fronte societario il comitato “C’è chi il Trapani lo ama” non molla la presa e fino all’ultimo minuto a disposizione sta tentando l’acquisto delle quote societarie di proprietà di Alba Minerali. Una trattativa ad oltranza che prosegue da un mese anche con Alivision, ma che per il momento non conosce un esito definitivo né in senso positivo, né in quello negativo. Il Trapani, in caso di riuscita organizzazione della trasferta, dovrebbe partire domani mattina alle 7,30. La società di trasporti che potrebbe accompagnare i granata, però, vuole un pagamento anticipato della prestazione, considerato che è già creditrice del club trapanese. Altra questione da risolvere è quella del tecnico. Pellino ha richiamato Daniele Di Donato per guidare il Trapani: l’ex giocatore dell’Ascoli è l’unico allenatore che può sedere sulla panchina granata. Una trasferta decisiva quella di domani, che, alla vigilia, presenta ancora molti dubbi sulla disputa in campo. In caso di mancata presentazione a Catanzaro, il Trapani sarà estromesso dal campionato di serie C.