Marsala: riunione con i vertici di O-I Italy Spa, già Sicilvetro

134

L’Amministrazione Grillo ha avviato il proprio iter per promuovere l’economia circolare del Vetro nell’ambito delle buone pratiche che ogni Comune è chiamato a porre in essere per assicurare un futuro migliore ai cittadini. Per questo è stato programmato un vero e proprio “laboratorio” ovvero una piattaforma di incontro culturale, di riflessione e ricerca di soluzioni concrete alle sfide della modernità.

In tale ottica il Sindaco, unitamente al suo vice Paolo Ruggieri, all’assessore young Valeria Genna e all’ing. Alessandro Putaggio, responsabile della pianificazione strategica, ha dapprima invitato e, successivamente, incontrato a palazzo Municipale i vertici di O-I Italy Spa, già Sicilvetro. Per la multinazionale hanno partecipato alla riunione oltre al Presidente e Amministratore delegato Massimo Noviello anche il direttore nazionale delle Risorse Umane Ferdinando Mastrovito, il Direttore Operativo Francesco Simone nonché il Direttore della Filiale di Marsala Andrea Gallani e il capo del personale Gaetano De Vita.

“Crediamo molto nell’economia circolare e nelle sue indubbie potenzialità. Da parte nostra – come è dato sapere – precisa il Sindaco Massimo Grillo – forniamo attualmente le acque reflue provenienti dal depuratore di San Silvestro per il raffreddamento dei forni della O-I, la ditta produttrice di bottiglie in vetro. Il nostro obiettivo oltre che implementare l’utilizzo di queste acque e quello di favorire e migliorare il circuito di riciclo del vetro coinvolgendo oltre l’ex Sicilvetro, anche che il consorzio nazionale Re.Co.Ve. e la Sarco che opera nel nostro territorio. Alla rappresentanza di O-I Italy (ex Sicilvetro) – sottolinea il Sindaco Massimo Grillo – abbiamo fatto presente, in particolare la nostra progettualità che intendiamo proporre per supportare l’economia circolare del vetro. In particolare abbiamo proposto ai responsabili di questa importante realtà economico-produttiva del nostro territorio, di valutare e condividere un apposito protocollo per l‘attuazione e lo sviluppo di importanti iniziative quali la Green City (economia circolare e modelli di città sostenibile); la Smart City (tecnologie e digitalizzazione dei processi come occasione di sviluppo di democrazia partecipata) e “La città che verrà” (imprenditorialità innovativa, buone pratiche ed economia sostenibile)”.

L’invito dell’Amministrazione è stato ben recepito dai rappresentanti di O-I Italy che hanno preannunciato la loro collaborazione di massima.

“Con O-I Italy – prosegue il primo cittadino marsalese – abbiamo anche concordato di valutare la collocazione di campane per la raccolta del vetro sia nel territorio marsalese ma soprattutto nella zona di Re-City delimitata dal perimetro Birgi – Lega Navale – Linea Ferrata, lato mare, luogo simbolico che comprende anche la Riserva Naturale dello Stagnone con l’Isola di Mozia. Qui intendiamo creare un “Municipio” inteso come luogo in cui porre le basi di una città esemplare dove, attraverso la formazione e il collegamento in rete, si possano porre in essere, fra l’altro, nuovi modelli di democrazia partecipativa”.

Altre tematiche discusse nel corso dell’incontro sono state il possibile ampliamento, fruendo dei fondi del PNRR, ovvero del piano nazionale di ripresa e resilienza, della storica azienda marsalese produttrice di bottiglie di vetro.

Si ricorda che nello scorso mese d’agosto proprio il Sindaco Grillo ha sottoscritto con l’Assessorato regionale

all’Agricoltura e con il consorzio di Bonifica di Trapani un accordo per migliorare la rete di distribuzione

delle acque irrigue (con l’utilizzo primario delle reflue), realizzando infrastrutture di vitale importanza per

il settore agricolo e agroalimentare.