UGL Trapani: “Garantire la salute degli agenti della municipale”

96

Il sindacato scrive al Prefetto e al Sindaco

“In relazione all’emergenza COVID-19, che purtroppo ha interessato e sta interessando il nostro territorio, preso atto che gli operatori della Polizia Municipale sono in prima linea per far rispettare le norme, necessarie per contenere l’emergenza sanitaria e comunque garantire l’ordine pubblico in queste difficili settimane, non è più tollerabile che non si è proceduto in maniera regolare e costante alla fornitura di mascherine, guanti, e tutto il necessario, indispensabile a garantire la salute personale degli operatori della Polizia Municipale e dell’utenza. Purtroppo si è registrata la fornitura di n°1 – 2 mascherine a singolo operatore della Polizia Municipale circa 10 giorni fa, e gli stessi riferiscono che non avendo giornalmente la sostituzione, si vedono costretti al lavaggio delle mascherine con acqua e sapone. Si sollecita inoltre la indifferibile esigenza di procedere alla sanificazione di tutti i locali del Comando di Polizia Municipale in maniera molto più incisiva, in quanto la fornitura di una singola bomboletta per ogni ufficio, consegnata circa 7 giorni fa, non può essere considerato strumento idoneo per la sanificazione. Si fa presente inoltre che, precedentemente è stata già inviata al Comune di Trapani, una richiesta per regolamentare correttamente la turnazione del personale e lo Smart Working, come previsto dalle ultime normative in materia di prevenzione per il COVID-19”. Per quanto sopra segnalato da parte dei nostri rappresentanti sindacali, si richiama la responsabilità dirigenziale e dell’amministrazione, in merito alla salvaguardia della salute e della sicurezza delle lavoratrici e dei lavoratori della Polizia Municipale”.

Nota della della Segreteria UTL-UGL di Trapani