Home Eventi Le Giornate Fai di Primavera

Le Giornate Fai di Primavera

In occasione delle Giornate Fai di Primavera domani e domenica ad Erice si terranno le visite organizzate in alcuni siti e monumenti del borgo medievale a partire dall’itinerario delle mura elimo puniche.

Anche i gruppi Fai di Marsala, Alcamo e Castelvetrano per la Giornate Fai di Primavera apriranno dei siti. Le modalità delle visite si possono consultare sul sito www.giornatefai.it.

Per l’occasione ad Erice, durante i tour, che saranno dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18.30 nelle giornate di sabato e domenica, sarà possibile visitare le chiese di Santa Caterina, del Carmine e la casa di Elda Pucci, come ricordato ai nostri microfoni dal capodelegazione del Fai di Trapani Nicola Adragna.

ASCOLTA L’INTERVISTA A NICOLA ADRAGNA

Di seguito il comunicato stampa del Fai

Sabato 5 e domenica 6 giugno 2021 appuntamento da non perdere in Sicilia con la 29ª edizione delle Giornate FAI di Primavera, dal 1993 il più importante evento dedicato al patrimonio culturale che celebra arte, storia e natura del nostro Paese. La grande manifestazione di piazza del FAI che in Sicilia non si è potuta svolgere nella data inizialmente programmata – il 15 e 16 maggio – a causa della zona arancione, nel primo fine settimana di giugno tornerà a coinvolgere i cittadini nell’entusiasmante scoperta delle bellezze che li circondano, grazie all’apertura di luoghi, alcuni dei quali poco conosciuti o accessibili in via eccezionale.

Nel rispetto della normativa vigente (Decreto Sostegni del 22 aprile 2021), per partecipare alle Giornate FAI di Primavera è consigliato prenotarsi sul sito www.giornatefai.it a partire da venerdì 28 maggio. Gli ingressi saranno disponibili fino all’esaurimento dei posti di ogni turno per garantire la sicurezza di tutti.

L’iniziativa delle Giornate FAI di Primavera si inquadra nell’ambito delle iniziative di raccolta pubblica di fondi occasionale (Art 143, c 3, lett a), DPR 917/86 e art 2, c 2, D Lgs 460/97) nel corso della quale si chiede a coloro che lo desiderano di sostenere il FAI con un contributo minimo. Coloro che scelgono di donare online, se lo gradiscono, possono prenotare il proprio spazio di visita, assicurandosi così l’ingresso dal momento che, per rispettare la sicurezza di tutti, i posti sono limitati. Il contributo suggerito a partire da 3 euro, viene, come sempre, chiesto liberamente anche in piazza.

Il contributo non è obbligatorio. È una donazione per sostenere la missione della Fondazione. Mai come in questo preciso momento storico il FAI chiede il sostegno di tutti per poter far fronte alle difficoltà causate dai mesi di blocco forzato delle sue attività, dovuto all’emergenza sanitaria.

Durante le visite sarà necessario rispettare tutte le norme di sicurezza indicate nei cartelli informativi posti all’inizio dei percorsi: è infatti obbligatorio mantenere il distanziamento sociale, evitare di creare assembramenti, indossare la mascherina durante l’intera durata della visita, disinfettare le mani con gli appositi gel situati lungo il percorso e attenersi alle indicazioni date dal personale volontario.

La Delegazione FAI di Trapani per le prossime Giornate di Primavera ha deciso di ritornare ad Erice, offrendo come sempre ai visitatori delleproposte davvero originali ed affascinanti.

1) Mura elimo-puniche. A grande richiesta di coloro che a causa del Covid hanno mancato l’occasione nello scorso autunno, daremo l’opportunità di vivere il racconto di 2.500 anni di storia attraverso la lettura di questo ciclopico libro di pietra. Sarà una sorpresa ed una meravigliosa scoperta anche per coloro che ritengono di conoscere tutto di quelle mura e della città di Venere. Alcuni “narratori” di eccezione (archeologi, geologi e studiosi) e i bravissimi Apprendisti Ciceroni dell’Istituto Alberghiero “I. e V. Florio” parleranno di storia e mito, di dominazioni e di battaglie, di alfabeto punico e di leggende, il tutto con l’osservazione di stratificazioni e incisioni. Duemila e cinquecento anni! Ma ci pensate? Quanti altri luoghi al mondo possono vantare una così lunga storia che continua fino ai giorni nostri? Storia che è proprio lì davanti ai nostri occhi, basta saperla leggere. La partenza per la visita alle Mura avverrà da Porta Spada secondo gli scaglioni di orario prefissati.

2) Chiesa del Carmine: chiesa facente parte del complesso dei Padri Carmelitani, risalente al XV secolo e oggi solitamente chiusa al pubblico. Accesso da Piazza del Carmine (Porta Carmine).

3) Chiesa di Santa Caterina: chiesa sconosciuta ai più e aperta al pubblico una sola volta negli ultimi decenni, fu fondata nel 1335 e al suo interno sono presenti affreschi risalenti al XIV e XV secolo. Un’occasione da non perdere!! Accesso da Via Dott. Vultaggio (adiacenze Piazza del Carmine).

4) Casa Pucci: chicca esclusiva per i nostri amici più fedeli. Una delle più belle case di Erice, appartenuta alla Dott.ssa Elda Pucci ed oggi passata al nipote Stefano Pucci, nella quale si possono ammirare le vecchie stalle di epoca medievale perfettamente conservate e l’interessantissimo piano nobile. Accesso da Via Guarrasi, solo per gli iscritti al FAI.

Le visite si svolgeranno dalle ore 10:00 alle 13:00 e dalle ore 15:00 alle 18:30 e saranno organizzate in sicurezza nel rispetto delle norme anti Covid.

Vi segnaliamo anche con piacere le altre aperture organizzate dai Gruppi FAI della nostra Delegazione.

Il Gruppo FAI di Marsala, aderendo all’iniziativa di collaborazione tra il FAI e l’Arma dei Carabinieri, nelle giornate del 5 e 6 giugno, aprirà:

  • la Villa Araba, sede della caserma storica dei Carabinieri.

Le visite saranno guidate dagli Apprendisti Ciceroni dell’Istituto Tecnico Economico e per il Turismo “G. Garibaldi”.

Sarà necessario esibire all’ingresso un documento di identità e si chiede la cortesia di presentarsi senza borse ingombranti, zaini, ecc..

Il Gruppo FAI Alcamo, nella solo giornata di domenica 6 giugno, proporrà:

  • La città murata: tracce e tracciati”. Itinerario per le vie della città murata, con visita degli antichi quartieri e delle porte urbiche, alla riscoperta delle tracce che le epoche storiche hanno impresso sul tessuto urbano.

Le visite saranno guidate dai Prof.ri Francesco Melia e Ignazio Longo.

Il Gruppo FAI di Castelvetrano, nelle giornate del 5 e 6 giugno, aprirà:

  • la Collegiata dei SS. Pietro e Paolo
  • la Cripta della Chiesa Madre
  • l’Aula consiliare di Palazzo Pignatelli
  • il Teatro Selinus

Le visite saranno guidate dagli Apprendisti Ciceroni del Liceo Classico “G. Pantaleo” e saranno accompagnate da momenti di animazione musicale e di rievocazioni storiche a cura dell’Associazione “Perla imperiale – Corteo di S. Giovanni Battista”.

Ultime notizie in diretta

Una veste turistica per la nuova edizione di «Un Borgo di Libri ed Autori» alla «Grotta Mangiapane»

«Il ritorno alla normalità delle nostre vite deve passare, a nostro modesto avviso,...

Poste Italiane: consegne vaccini SDA, 57.100 le ultime dosi nei centri siciliani

Proseguono le forniture di vaccini anti-Covid in Sicilia in consegna da parte del...

Lo stato di agitazione al Comune di Favignana, la risposta di Forgione

La risposta del sindaco Francesco Forgione in merito allo stato di agitazione del...

Egadi, l’Assostampa contesta il bando per portavoce del sindaco

“Dopo il sindaco di Marsala Massimo Grillo, come...

Al via il campionato italiano del Cous Cous Fest

Il Cous Cous Fest lancia la sesta edizione del...

Risarcimento per un tumore da amianto

Rete Ferroviaria Italiana S.p.A. (già Ferrovie dello Stato S.p.A.) dovrà risarcire con 500mila...

Cinque vele al mare di Pantelleria

Le isole di Pantelleria e Salina sono gli unici Comuni siciliani nella guida...

Trasporti Egadi. Documento del Pd sulle difficoltà dei residenti

In un comunicato stampa il Pd egadino torna a porre l’accento sulle difficoltà...

Manette per un fiancheggiatore della mafia

I Carabinieri della Stazione di Mazara del Vallo hanno arrestato Angelo Castelli, mazarese,...

Altre Notizie di Oggi

Terrorizza i clienti di un ristorante, 31enne arrestato dai carabinieri

I Carabinieri della Sezione Radiomobile di Marsala hanno arrestato, con l’accusa di danneggiamento, percosse, violenza e resistenza a Pubblico Ufficiale, un cittadino...

Evade dai domiciliari e finisce in carcere

Protagonista della vicenda, un marsalese di 38 anni Nella giornata di ieri i Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia...

Furto aggravato e resistenza a pubblico ufficiale, un arresto.

In manette un cittadino tunisino Nel corso di un posto di blocco, i carabinieri della sezione radiomobile della compagnia...

Trapani, morto l’ex sindaco Michele Megale

Era da tempo ricoverato in un struttura di accoglienza, aveva compiuto 91 anni a gennaio Se n'è andato con...

Trapani, scoperta truffa basata sulle auto usate

Rivendevano auto usate, dopo aver taroccato i chilometraggi, senza rilasciare alcuna fattura A scoprire la truffa sono stati i...

Pantelleria, tenta di ingerire la droga per sottrarsi all’arresto

I Carabinieri della Stazione di Pantelleria hanno arrestato un uomo di 36 anni dopo averlo fermato durante un controllo nelle strade dell’isola....
Trapani
cielo sereno
20 ° C
21.9 °
17.9 °
83 %
2.6kmh
0 %
Ven
28 °
Sab
30 °
Dom
35 °
Lun
34 °
Mar
34 °