Badia Grande, al via la raccolta delle olive della solidarietà

225

Impegnati i beneficiari del Comune di Trapani

I beneficiari del Siproimi (Sistema di protezione per titolari di protezione internazionale e per minori stranieri non accompagnati) del Comune di Trapani sono coinvolti in questi giorni nella raccolta delle olive dei 31 alberi presenti all’interno del Centro polifunzionale per l’Integrazione degli Immigrati di contrada Cipponeri, gestito dalla Cooperativa sociale Badia Grande.

L’equipe socio educativa sta realizzando questo progetto con un triplice obiettivo: promuovere l’integrazione sociale, sviluppare capacità e competenze manuali e far conoscere ai beneficiari le tradizioni del territorio che li ospita. Prima di iniziare la raccolta, infatti, è stata svolta una lezione teorica in cui sono state fornite ai ragazzi alcuni informazioni relative a questa attività che si svolge nel periodo autunnale, una tradizione familiare diffusa ancora oggi dalle nostre parti, specialmente nelle zone agricole, e la procedura attraverso la quale si ottiene l’olio.

La prima giornata, nel giardino del Centro Polifunzionale, è stata una bella occasione di socialità e collaborazione reciproca. Sotto gli alberi sono stati sistemati due teli e i beneficiari con guanti, rastrelli e scale hanno prima fatto cadere le olive per poi raccoglierle e inserirle nei sacchi di iuta per portarle al frantoio. L’olio prodotto dalla molitura delle olive verrà donato al Comune di Trapani. Un piccolo gesto di solidarietà nei confronti della città che li accoglie.