Daniela Toscano, inammissibile il ricorso dei PM

1003
La sindaca di Erice Daniela Toscano (Ph: archivio Telesud)

Il Riesame, ancora una volta, boccia la tesi della Procura.

Con provvedimento dello scorso 28 ottobre, il Tribunale di Palermo per i
provvedimenti restrittivi della libertà personale ha dichiarato
inammissibile l’appello della Procura della Repubblica di Trapani che
avrebbe voluto ribaltare l’annullamento della misura cautelare restrittiva
nei confronti del Sindaco di Erice Daniela Toscano che nel luglio scorso
aveva ricevuto dal GIP di Trapani il divieto di dimora sui comuni di
Trapani ed, appunto, Erice per la nota “vicenda parcheggi” che aveva
coinvolto, fra gli altri, anche il fratello Massimo, consigliere comunale nel
capoluogo. Il primo cittadino, a suo tempo, non si dimise ma resto sospesa
per il conseguente provvedimento prefettizio. A settembra, invece, arrivò
la pronuncia del Tribunale del Riesame che demolì, è proprio il caso di
dirlo, le tesi inquirenti restituendo “la libertà” e la carica alla Toscano,
rientrata in sella nella guida dell’amministrazione della vetta. Quel
provvedimento è stato impugnato, tramite appello, dai sostituti titolari del
procedimento; la scorsa settimana, in poche righe, arriva
“l’inammissibilità” del Tribunale del Riesame che, sostanzialmente, fa
incassare un altro punto a favore del Sindaco Toscano nella vicenda che
aveva provocato molto clamore sul territorio.