Sette i veicoli sottoposti a sequestro per l’abbandono dei rifiuti a Marsala

471

Sono sette i veicoli che, negli ultimi due mesi, sono stati sottoposti a sequestro cautelativo perchè utilizzati nell’abbandono dei rifiuti nel territorio. Ne dà comunicazione il Comando della Polizia Municipale di Marsala che ha emesso i rispettivi provvedimenti di fermo dei mezzi. Questi ultimi sequestri si aggiungono agli otto già eseguiti lo scorso settembre, subito dopo l’attuazione della delibera della Giunta Grillo che ha rafforzato il contrasto a quanti si ostinano a deturpare la città. Gli incivili sono stati individuati visionando le immagini registrate dalle telecamere di videosorveglianza ambientale che hanno ripreso le targhe di auto e moto all’atto dell’abbandono dei sacchetti di spazzatura. L’accertamento della violazione comporta sia la sanzione di 400 euro che il sequestro cautelativo del mezzo. All’atto della notifica del provvedimento, infatti, gli Agenti della Polizia Municipale ritirano il libretto di circolazione dello stesso mezzo che, contestualmente, viene consegnato in custodia al proprietario. Dopo il pagamento della sanzione, il documento di circolazione verrà restituito. Con questa nuova stretta sul fronte dell’abbandono dei rifiuti, grazie al provvedimento avviato dall’Amministrazione Grillo – tra l’altro, poi adottato anche da altri Comuni –  sono sensibilmente diminuiti gli abbandoni con veicoli e ciclomotori, mentre permangono i sacchetti depositati, a piedi, lungo alcune strade. Anche su questo fronte, comunque, è già stata avviata una intensificazione dell’attività di osservazione diretta tramite le guardie ambientali e la stessa Polizia municipale, al fine di cogliere in flagranza i trasgressori.