Home Territorio Alla scoperta della Riserva delle Saline di Trapani e Paceco

Alla scoperta della Riserva delle Saline di Trapani e Paceco

di Mario Torrente

La Riserva delle Saline di Trapani e Paceco, un piccolo paradiso che, con la sua biodiversità e l’intreccio con le attività legata alla salicoltura, rappresenta davvero qualcosa di unico. Fino a qualche decennio addietro intere zone di questa area dall’altissimo potenziale erano adibite a discarica, con i bracconieri che sparavano a tutto ciò che volava e tante altre attività umane che minacciavano l’avifauna ed i delicatissimi equilibri di questa zona umida della Sicilia occidentale. Per non parlare della cementificazione che ha fatto sparire tantissime vasche e canali dove navigavano schifazzi e muciare. Fortunatamente negli anni Novanta è stata istituita la Riserva e grazie all’attività del Wwf si è riusciti a preservare questo immenso patrimonio che fa parte a pieno titolo del dna trapanese. Con i suoi mulini, le case dei salinai e quelle del curatolo, i fenicotteri rosa le avocette e tutta le circa 200 specie che popolano questa oasi della biodiversità, davvero tutta da scoprire e conoscere, a partire dalle singole saline che compongono i mille ettari di un’area protetta autenticamente tra cielo e mare.

Il puzzle di acqua e terra che compone questo angolo di grande bellezza è composto da diciotto saline: quelle tra la città ed il fiume Lenzi, partendo dalla zona del porto, sono la Salina Ronciglio, la Salina Zavorra, la Salina Giacomazzo, la Salina Paceco e la Salina Bella, quest’ultima all’inizio della via del Sale da dove, nei mesi autunnali ed invernali, si possono ammirare dei tramonti mozzafiato, con la prospettiva che si allunga fino al Mulino Maria Stella, che ospita il Centro visite della Riserva. Affianco c’è la Salina Maria Stella. Sullo sfondo, la zona industriale, che arriva praticamente sul perimetro dell’area protetta. Come l’ex dissalatore, non più in funzione ma ancora lì, ed il depuratore consortile. Superando la trafficatissima sp 21 si entra quindi nel regno dei fenicotteri rosa. Tutto praticamente attaccato. Il che complica i meccanismi della tutela ambientale visto che nel mezzo della Riserva passa anche un elettrodotto, dove di recente sono stati messi dei dissuasori per evitare di fare finire gli uccelli sui fili dell’alta tensione. E questo è nel lato “Trapani”.

Proseguendo dal fiume Lenzi fino a Nubia ci sono c’è la Salina Morana, la Salina Vecchia, la Salina Calcara, la Salina Alfano e la Salina Chiusa, che si trova nella zona del Museo delle Saline e della Torre di Nubia. Continuando nel centro abitato della frazione di Paceco e andando verso il torrente Verderame, ci sono la Salina Anselmo, la Salinella, chiamata anche Salina Settebocche, l’unica ad avere lo sbocco sul mare. Ed infine, prima del molo Uccello Pio, c’è la Salina Grande. 

Ultime notizie in diretta

Zingaro, i suoi primi 40 anni

Quarant'anni e non sentirli. La legge che ha dato vita alla Riserva orientata...

Arte pubblica e luoghi sacri. Il murale del cimitero di Trapani fa discutere

Il giudizio non è estetico. Anzi, la questione non viene neppure messa in...

Il ruolo delle dogane nell’export del made in Italy

Gli stati generali dell’export di Marsala sono stati occasione per comprendere anche alcuni...

Un auditorium tutto nuovo per l’istituto Pagoto di Erice

L’Istituto comprensivo Giuseppe Pagoto da oggi ha un auditorium pienamente fruibile al servizio...

Tutto pronto per il debutto

La Pallacanestro Trapani, questa mattina, al PalaConad ha ripreso con gli allenamenti. Settimana...

Trapani, delicato intervento di radicalizzazione chirurgica per metastasi linfonodale

Eseguito per la prima volta nell’UOS di Chirurgia toracica dell’Ospedale Sant’ Antonio Abate...

Pronti per le riprese di Indiana Jones 5

Fervono i preparativi per il colossal con Harrison Ford....

La passione ritrovata

di Federico Tarantino La maglia granata mancava alla gente di...

Droga nella frutta

Nel corso dei controlli effettuati nel weekend, i Carabinieri hanno denunciato, per detenzione...

Altre Notizie di Oggi

I carabinieri restituiscono ai carmelitani di Trapani una pergamena medievale

Ieri pomeriggio i Carabinieri per la Tutela del Patrimonio Culturale hanno restituito al patrimonio della Basilica dell’Annunziata di Trapani una preziosa bolla...

Incidente mortale a Castellammare del Golfo

Un ragazzo di 22 anni è morto all'alba di oggi in un incidente stradale avvenuto in contrada Bocca Carrubba, nel territorio comunale...

Soccorso allo Zingaro tra SASS e 82° Csar

Intervento congiunto del Soccorso Alpino e Speleologico Siciliano e dell'82° Csar dell'Aeronautica Militare nella riserva naturale orientata dello Zingaro, il secondo in...

Corso antincendio navale per 12 vigili del fuoco del comando di Trapani

Si è concluso il 24 settembre, il Corso “Antincendio Navale” destinato a 12 Vigili del Fuoco del Comando Provinciale di Trapani. Al...

Trapani. Gara di velocità tra auto in via Fardella. Due denunce dei carabinieri.

Una vera e propria gara di velocità tra auto, nel cuore della notte. È accaduto la scorsa notte a Trapani. I...

Possesso di armi da fuoco. A Partanna un arresto dei Carabinieri

Conservava in casa un arsenale di armi modificate e pronte a sparare ed è finito in manette per detenzione di armi clandestine....
Trapani
poche nuvole
24.7 ° C
26 °
23.5 °
73 %
5.1kmh
20 %
Mar
24 °
Mer
26 °
Gio
26 °
Ven
25 °
Sab
24 °