Tavola rotonda sui cambiamenti climatici in Sicilia

704

Contro il riscaldamento climatico globale non c’è più tempo da perdere, se vogliamo evitare conseguenze catastrofiche per tutti noi e per il pianeta: questo è il senso di “2100” il docufilm del regista Fabrizio Antonioli, geomorfologo e socio CAI del Cai di Erice che ha organizzato una iniziativa dedicata ai cambiamenti climatici che si terrà martedì sera alla Lega Navale di Trapani.
Il film, pluripremiato anche in California, analizza i cambiamenti climatici attesi in Sicilia, derivati dal corso della storia e dall impatto antropico, in 26 siti dell isola analizzati e studiati dagli autori, che presentano notevoli particolarità geomorfologiche, biologiche, paleontologiche ed archeologiche delle coste e isole siciliane.
Dalle variazioni climatiche originate da fenomeni naturali (di più di 7 milioni di anni fa) sulla Terra, a quelle che seguono le recenti attività umane con la costante emissione nell’atmosfera di anidride carbonica (CO2), tra i principali gas responsabili dell’effetto serra.

Quello di Antonioli è un percorso illustrativo e intenso, fatto di immagini davvero spettacolari, terrestri, subacquee e aeree.
Il Docufilm, in prima visione gratuita, sarà proiettato agli ospiti della Lega Navale di Trapani martedì 7 Giugno alle ore 20, Durante la serata si svolgerà una tavola rotonda con esperti e istituzioni a tema ambiente, e sarà offerto ai partecipanti un momento di degustazione.