giovedì, Luglio 25, 2024
22.1 C
Trapani
HomeAttualitàMarsala, presentata la VI Rassegna “‘a Scurata Memorial Enrico Russo”: 13 spettacoli...

Marsala, presentata la VI Rassegna “‘a Scurata Memorial Enrico Russo”: 13 spettacoli dal 21 luglio all’1 settembre

Tantissima musica, ma anche teatro che apre a spazi di riflessione “d’autore”, e artisti di fama nazionale ed oltre. Sono questi gli “ingredienti” della VI edizione della Rassegna “’a Scurata cunti e canti al calar del Sole” Memorial Enrico Russo quest’anno, non a caso, sarà preceduta da un evento “tutto da gustare”. Il 18 giugno alle ore 19,30 il teatro a mare “Pellegrino 1880”, allestito in una nuova vasca della Salina Genna, nello scenario incantato della laguna della Riserva naturale dello Stagnone, all’ora del tramonto, accoglierà il “Solstizio d’estate tra racconti, cibo e vino”. Data emblematica del trionfo della luce sulle tenebre, il titolo dello spettacolo è: “Sicily, l’Isola del Gusto”. Evento messo in scena dalle associazioni che compongono il Movimento artistico culturale città di Marsala e che costituisce un viaggio virtuoso, travolgente e ironico, tra poesia, cunto della tradizione orale e modi di dire e di fare tipici della sicilianità. Dal palco di tufi, fino alla platea lucente di sale, le storie inscenate toccheranno tutti i sensi, incluso il gusto, con narrazioni intrise di sapienza di popoli vissuti in queste terre, cultura e i desideri dei quali trovano luogo ancora nelle nostre tavole. Ad esibirsi saranno gli attori: Giacomo Frazzitta, Vito Scarpitta, Maurizio Favilla e Alba Isaia e i musicisti: Gregorio Caimi (chitarre), Francesco Rallo (piano), Roberto Gervasi (percussioni), Aldo Bertolino (tromba), Irene Sciacca (voce) e la Corale Carpe Diem. L’evento si arricchisce anche un light dinner con i vini delle Cantine Pellegrino. Biglietti presso la Salina Genna (tel. 360.656053) e l’agenzia “I Viaggi dello Stagnone”, in via dei Mille n. 45 (tel 0923/717973 e 320.8011864) Zona A 15,00 euro e zona B 13,00 euro. Biglietti anche on line su https://mac.organizzatori.18tickets.it/ La prima novità dell’edizione 2023 riguarda infatti proprio la nuova posizione del teatro a mare, che punta a valorizzare ancora di più la fruizione dello struggente tramonto sullo Stagnone e a rendere ottimale il godimento degli spettacoli proposti. “La Rassegna ‘a  Scurata – spiega il presidente del MAC Salvatore Sinatra – continua a crescere ed a buon titolo, dopo la splendida edizione 2022, si propone tra le rassegne culturali più importanti della Sicilia. Lo splendido scenario dell’Antica Salina Genna, nel cuore dello Stagnone di Marsala, quest’anno sarà ancora più valorizzato dal nuovo teatro a mare. La nuova posizione del teatro green “Pellegrino 1880”, infatti, ancora più bella e spettacolare, regalerà agli spettatori, una quinta incantevole in uno spazio ancora più immerso nella magia delle saline. I nostri spettacoli, saranno, come sempre, all’insegna del rispetto della natura, del migliore intrattenimento e della valorizzazione degli artisti locali e dei grandi nomi della musica e del teatro italiano”. E non a caso già dal “Solstizio d’estate”, tutti gli eventi avranno la stessa location il teatro a mare “Pellegrino 1880”, che porta il nome del main sponsor della manifestazione, le Cantine Pellegrino. “Il connubio tra vino e arte dura da secoli – commenta il presidente delle Cantine Pellegrino Benedetto Renda –. L’anima del vino è legata all’opera sapiente dell’uomo, proprio come le espressioni artistiche. Nel fortunato connubio tra MAC, Rassegna culturale ‘A scurata e Pellegrino, vino e arte si esaltano a vicenda. A questo si aggiunge un terzo elemento: il territorio e lo scenario delle Saline, dove nasce il Teatro a Mare Pellegrino, e dove ancora una volta Marsala metterà in scena una delle sue parti migliori”. La Rassegna quest’anno è ancora più ampia, conta infatti 13 spettacoli che spaziano da numerosi generi musicali, al teatro d’identità e/o di riflessione, senza dimenticare l’intrattenimento e sempre nel segno dell’armonia con l’ambiente naturale. “Quest’anno – spiega il direttore artistico Gregorio Caimi – abbiamo ricevuto tantissime candidature di artisti da tutta Italia e non è stato facile scegliere tra le tante e interessanti proposte. Questo è il segno che il nostro festival è cresciuto sia nella proposta artistica sia nel modo di raccontare un territorio, che non può e non deve essere definito di periferia. La rassegna ‘a Scurata, infatti, per vocazione, coniuga la meraviglia del tramonto sulla riserva naturale marsalese con la centralità nel Mar Mediterraneo, che si fa porto di attrazione culturale e culla di bellezza. Non a caso l’antico nome di Marsala è Lilybeo, ossia terra che guarda alla Libia. Da qui si guarda l’Africa, si accolgono i venti che arrivano dall’oceano e dell’Asia, senza dimenticare di avere la testa rivolta all’Europa e le radici verso ogni sud del Mondo. Tutto questo racconta il nostro cartellone che conta sulla presenza di artisti del calibro di Gianluca Guidi, che dopo il successo di ‘Aggiungi un posto a tavola, al teatro Sistina, approda nel teatro a mare con la Arco big band Orchestra per un concerto dedicato al genio di Lelio Luttazzi. Immancabile anche lo spettacolo “Un Abito Chiaro” di Massimo Salvianti con Rita Marcotulli e Amanda Sandrelli che affronta con il linguaggio dell’arte il tema della strage di Ustica; e poi anche il Maestro Mastrini con il suo amabile pianoforte e Tony Canto e Giuseppe Milici che tratteggeranno “Ritratti” musicali, mentre Luana Rondinelli darà la voce ai “Venti”, per chiudere con i Canti Briganti di Eugenio Bennato e Mario Incudine. Tra le novità anche “Underground” nuovo disco dei Kinisia Blues Band che vedrà il suo debutto sul palco del teatro a mare; invece dal connubio tra dignità e incapacità di amare prende le mosse lo spettacolo “Aspettando Cyrano” che conta sulla regia di Giacomo Frazzitta e Alessia Angileri e sulle musiche dal vivo dei Virginia Gold di Andrea Russo; infine un tributo alla grande letteratura siciliana è a cura della compagnia teatrale Sipario diretta da Vito Scarpitta, che propone gli atti unici di Luigi Pirandello: “La morsa” e “La Patente””.  Oltre alle Cantine Pellegrino, main sponsor della VI Rassegna, “’a Scurata Cunti e Canti al Calar del Sole – Memorial Enrico Russo”, conta sul patrocinio del Comune di Marsala e dell’Assemblea regionale siciliana. Tra gli sponsor e partner dell’evento anche: Imera Imballaggi, Medipower, Zicaffé e We Love Marsala. Il cartellone della manifestazione ideata e organizzata dal Movimento artistico culturale città di Marsala – M.A.C., giunta alla VI edizione prende il via ufficialmente il 21 luglio alle ore 19,30 con il concerto “Musica Nuda 20 Anni in Tour” che prevede anche un secondo spettacolo alle 21,30. Il duo Musica Nuda composto da Petra Magoni (voce) e Ferruccio Spinetti (contrabbasso) daranno vita ai loro brani più amati, ma anche quelli nuovi usciti quest’anno. Un’arte, quella del “voice’n’bass”, che sfugge alle definizioni per versatilità e purezza, per innovazione e creatività, che si sposano in maniera eccellente con lo scenario della Salina Genna, fatta di specchi d’acqua iridescenti che scompongono lo spettacolo di luce del tramonto che si protrae fino ai cangianti toni dell’imbrunire. Biglietto 25,00 euro + dp Di seguito tutti gli appuntamenti: 27 luglio “Mozza” Di e con Claudia Gusmano – ore 21,30Claudia Gusmano torna nella sua Marsala con uno spettacolo che sa di mare, di cui cura anche la regia. Mozza è una giovane donna, figlia di marinai, che “abita” un peschereccio, da cui non riesce a uscire, a maggior ragione dopo la morte del nonno, che le ha trasmesso la passione per il mare. Mozza è dunque “marinaia” per desiderio e “mozzata” per scelta. Con i disegni di luce di Manuel Monilu e le musiche di Ermanno Dodaro. Un atto unico di rara bellezza che non mancherà di emozionare. Biglietti ZONA A 15,00 euro – ZONA B 13,00 euro + dp 2 agosto “Aspettando Cyrano” – ore 19,30 – replica ore 21,30  Aspettando Cyrano, è una messa in scena in cui ciò che appare è il retroscena dei personaggi, un metaforico percorso di sviluppo dei personaggi in cui incapacità di far fronte alle incertezze dell’amore e il rispetto della dignità divengono un binomio che si fonde dietro le quinte di un’attesa che diventa svolta scenica. Da questo connubio di dignità e incapacità di amare prende le mosse questa pièce teatrale, credendo sin dal principio che il Cyrano de Bergerac sia una commedia sulla “inadeguatezza” e sulla epicità sentimentale delle grandi personalità rispetto al comune sentire dell’amore, dell’amicizia e in genere rispetto alla coerenza con la quale compiere, in un labirinto di scelte, la più giusta per sé e per i propri valori. Finalmente un personaggio che può agire liberamente per perseguire il suo sogno di essere amato attraverso qualunque mezzo, qualunque sotterfugio: ora facendo perno sulla candida bellezza di Cristiano suggerendo le parole da soffiare al cuore della raffinata Rossana, ora rafforzando il suo amore proprio sulla certezza di non essere contraccambiato, sulla paura di essere respinto come amante, come amico innamorato. Regia: Giacomo Frazzitta e Alessia Angileri Interpreti: Alessia Angileri, Mariella Monteleone, Sergio Giacalone, Demetrio Rizzo, Emanuel Accardi, Giorgia Albertini Musiche dal vivo dei Virginia Gold: Andrea Russo, Alessio Cordaro, Vincenzo Piccione Pipitone Biglietti ZONA A 15,00 euro – ZONA B 13,00 euro + dp 3 agosto Cico Messina in “Creolo-Siculo” – ore 19,30  Una voce che da sola è il racconto di un viaggio. Plana sul mare e presta il fiato alla voce del Mediterraneo. L’autore e compositore siciliano Cico Messina darà vita al concerto: “Creolo-Siculo”, un itinerario musicale intriso di sonorità nord africane, che si anima di chitarre e oud che indulgono al pensiero della sera, atmosfera illuminante della poetica di un artista che già con il suo “Nura” aveva cantato la Luna. Ad esibirsi con lui saranno: Dario Salerno, Sade Mangiaracina e Bruno De Santi. Biglietti ZONA  A 20,00 euro – ZONA  B 15,00 euro + dp 8 agosto Concerto-evento de I Musicanti di Gregorio Caimi “Venti” con la partecipazione dell’attrice Luana Rondinelli – ore 19,30    È la Rosa dei Venti, con la sua potenza generativa e la sua capacità evocativa, a rappresentare l’arte de “I Musicanti” di Gregorio Caimi in occasione del ventesimo compleanno del gruppo che ha fatto della world music la sua vocazione e la sua poetica. Proprio l’8 agosto uscirà il disco “Venti”: una raccolta di 20 brani, per l’etichetta toscana EmdabliumEm. Il concerto – con la partecipazione dell’attrice Luana Rondinelli – celebra un’evoluzione dove scelte stilistiche e contaminazioni hanno segnato un viaggio artistico che nasce etnico e diventa universale, senza mai perdere l’identità mediterranea. Biglietti ZONA  A 15,00 euro – ZONA  B 13,00 euro + dp 12 agosto in scena gli Atti unici di Luigi Pirandello “LA MORSA” – “LA PATENTE” a cura della Compagnia teatrale Sipario– ore 19,30 – replica alle 21,30  Due atti unici del maestro Luigi Pirandello prendono vita nella rielaborazione di Vito Scarpitta che ne cura anche la regia. Ne “La Morsa” la protagonista, Giulia, viene stretta in una “morsa” di accuse dal marito molto più grande di lei, che prima si finge ignaro della sua infedeltà e poi le “sputa” in faccia tutta la verità. Ne “La Patente”, lo jettatore, o ritenuto tale “Chiarchiaro spiega che se il mondo gli ha imposto, suo malgrado, una maschera, lui è in grado di accettarla e farla sua, e andare fino in fondo pur di ricavarne il giusto tornaconto economico”.Biglietti ZONA  A 15,00 euro – ZONA  B 13,00 euro + dp 17 agosto ore 19,30 “Un Abito Chiaro” di Massimo Salvianti con Rita Marcotulli & Amanda Sandrelli – ore 19,30 – replica alle 21,30 ““Un abito chiaro” è uno sfogo, un accavallarsi di pensieri, domande tante e risposte pochissime, in prosa e in musica, in immagini, in secondi sospesi”. Così Massimo Salvianti descrive il suo spettacolo prodotto per le celebrazioni del 40° anniversario della Strage di Ustica. Rita Marcotulli e Amanda Sandrelli danno voce alle tante domande e alle pochissime risposte. “Ma che percorrono anche le strade virtuose che donne caparbie e uomini instancabili hanno tracciato per non perdere la speranza della giustizia e del diritto”.BIGLIETTO 25,00 euro + dp 18 agosto “Abbassa la tua Radio”, spettacolo a curadell’Officina artistica Carpe Diem  – ore 19,30 L’entusiasmo della ricostruzione, la conquistata libertà, la speranza nel futuro che si prospettava a colori e pieno di musica. Tutto questo, negli anni ’50, passava dalla radio. Una scatola magica, accanto alla finestra o in salotto, rappresentava una vita nuova piena di bellezza. Quest’atmosfera frizzate e intensa sarà ricreata da “Abbassa la tua radio”: spettacolo musicale che mette in scena un racconto allegro e pieno di valori, per raccontare l’evoluzione virtuosa che ha visto protagonista la gente comune unita dal sentimento di riscatto di chi ha saputo sconfiggere la tirannia fascista e ha conquistato il diritto al domani.– Biglietti ZONA A 15,00 euro – ZONA B 13,00 euro + dp 20 agosto “Underground” Kinisia Blues Band –ore 19,30 Un disco dedicato al bluesman italiano Roberto Ciotti: nove brani registrati live in studio che segnano la nascita di un album tributo e omaggio alla indolente poesia che affascina anche quando allude al dolore. Sul palco sull’acqua verrà presentato “Underground”, nuovo disco dei Kinisia Blues Band, gruppo nato nel 2009, con all’attivo due cd e tantissimi concerti in Italia e fuori dal bel Paese. Ecco i K.B.B: Pasquale Nuccio: batteria, Diego Buffa: basso, Nino Casano e Gregorio Caimi: chitarre, Salvatore Sinatra: piano elettrico e Hammond, Pasquale Salerno: voce. Biglietti ZONA A 15,00 euro – ZONA B 13,00 euro + dp 22 agosto Souvenir d’Italie Omaggio a Lelio Luttazzi – Gianluca Guidi con la Arco Big Band Orchestra – ore 19,30 e replica alle 21,30 Uno spettacolo-omaggio al più grande swinger e jazzista italiano: Lelio Luttazzi. A 100 anni dalla sua nascita, la Arco Big Band Orchestra, realizza uno show – narrazione musicale che, attraverso i suoi brani più famosi, ne descrive la personalità eclettica, di compositore minuzioso, attore, scrittore, cantante per caso e pianista per vocazione. Ospite d’eccezione Gianluca Guidi, che andrà in scena con la Arco Big Band Orchestra, raccontando aneddoti dei suoi genitori, Johnny Dorelli e Lauretta Masiero, nel ricordo di Luttazzi. Regia di Giacomo Frazzitta; arrangiamenti musicali di Dario Silvia e Aldo Bertolino; direzione d’orchestra di Bettina Gandolfo.BIGLIETTO  20,00 euro + dp  24 agosto “BACI” – Maurizio Mastrini International Tour 2023/24 –ore 19,30 Con il concerto “Baci” (dall’omonimo album uscito il 25 aprile) Maurizio Mastrini offre undici brani eseguiti dalle sue mani sapienti al pianoforte con il quartetto d’archi: Mauro Vultaggio al violino, Vita Anastasi al secondo violino, Anna Sedita alla viola e Enzo Toscano al violoncello. Lo stile compositivo è colto e al tempo stesso emozionale ed immediato, capace di sprigionare tutta l’anima romantica e delicata delle composizioni del Maestro la cui vita creativa musicale ha l’intento, nelle sue composizioni, di trasmettere emozioni “incontaminate”. Biglietti ZONA A 20,00 euro – ZONA B 15,00 euro + dp  29 agosto “Ritratti” di Tony Canto e Giuseppe Milici– ore 19,30Tony Canto e Giuseppe Milici, dopo aver collaborato e calcato i palchi più prestigiosi al fianco di artisti di spessore internazionale, arrivano con “Ritratti” alla Salina Genna di Marsala. Un vero e proprio inno all’amore per il jazz e la bossa nova, basato su composizioni originali. Tony Canto ha pubblicato cinque album come cantautore ed è stato produttore artistico e arrangiatore di Mannarino e di Mario Venuti. Giuseppe Milici, ha collaborato con artisti come Peter Cincotti, Fabio Concato, Gianni Morandi, Toots Thielemans, Gino Paoli.Biglietti ZONA  A 20,00 euro – ZONA  B 15,00 euro + dp  1 settembre “Canti Briganti” MARIO INCUDINE – EUGENIO BENNATO – ore 19,00 -replica alle 21,00 L’epopea dei “perdenti” che la narrazione dei vincitori ha sempre tenuto nascosta e silente. Con “Canti Briganti” Eugenio Bennato e Mario Incudine realizzano un concerto “rivelante” sul fenomeno del Brigantaggio, dove protagoniste sono figure che la storia ufficiale non racconterebbe mai. Una letteratura minore degli eventi tra ‘800 e ‘900 in cui il brigantaggio fu la risposta violenta alla politica sbagliata del governo dopo l’unità d’Italia. Il tutto narrato in musica dalle voci di Bennato e Incudine, emblematiche dell’anima del sud.BIGLIETTI zona A 30 euro e Zona B 25 euro + dp È possibile acquistare tutti i biglietti presso I viaggi dello Stagnone, in via Dei Mille, 45 – Marsala 0923.717973 – 320.8011864 oppure on line su www.tickettando.it Per maggiori informazioni www.scurata.it         Per video, foto, altri materiali https://www.scurata.it/downloads/

  • LO SPETTACOLO DELL’ALBA AL PARCO ARCHEOLOGICO DI SELINUNTE - INVENZIONI A TRE VOCI

Altre notizie