domenica, Luglio 14, 2024
29.1 C
Trapani
HomeCulturaAlcart Festival 2024: Arte, Musica e Cultura ad Alcamo

Alcart Festival 2024: Arte, Musica e Cultura ad Alcamo

L’Alcart Festival torna a illuminare la città di Alcamo con la sua quattordicesima edizione, promettendo un’esperienza indimenticabile che unisce arte, musica e tradizione. Dal 30 luglio al 3 agosto, il festival offrirà una serie di eventi che spaziano dalle mostre d’arte ai concerti.

Sound & Art Festival

Il festival è diviso in due parti principali: l’Art Festival, che si svolgerà dal 30 luglio al 1 agosto, e il Sound Festival, previsto per il 2 e 3 agosto. L’Art Festival esplorerà il tema delle “Metamorfosi”, intesa come mutazione sociale, umana, territoriale, con mostre che mettono in dialogo artisti locali e internazionali, mentre il Sound Festival vedrà esibirsi sul palco artisti di fama come BigMama, Poupolus, Sarafine, Clap! Clap!,OkGiorgio e Ivreatronic.

Art

L’Art Festival si terrà come di consueto nella storica Piazza Ciullo di Alcamo con partenza il 30 Luglio.

Il primo giorno si aprirà con un focus sulla “Questione palestinese”. Marta Bellingreri, giornalista freelance e ricercatrice indipendente, e Alessio Romenzi, fotografo freelance, saranno tra i relatori, accompagnati dalla mostra fotografica di Romenzi. Triestino Mariniello, professore associato e membro del team di rappresentanza delle vittime di Gaza davanti alla CPI, e Valentina Venditti, responsabile Medio Oriente della ONG CISS, completeranno il panel.

Si continua Il 31 luglio, e il tema sarà “Essere umano, essere vegetale”. Saranno ospiti e parteciperanno al talk Luca Sineo, professore di antropologia, e Mattia Battagion, giornalista e Head of Sustainability per Will Media. La giornata sarà accompagnata dalla mostra fotografica di Elisabetta Zavoli, fotografa documentarista e National Geographic Explorer, intitolata “Ti faccio vedere con gli occhi chiusi”, esposta in Piazza.

Il 1 agosto sarà trattato uno dei temi più sentiti e sostenuti nell’edizione del Festival di quest’anno, la “Questione di genere”. Camilla Ferrario, divulgatrice scientifica, e Claudia Faiza, economista esperta in studi di genere, saranno le principali protagoniste del dibattito. Fausto Podavini, fotogiornalista freelance, presenterà una mostra delle sue opere fotografiche intitolata “Chiamami con mio nome”.

Sound

Il Sound Festival rappresenta il cuore pulsante dell’Alcart, con due serate dedicate alla musica di vari generi, dal jazz al rock, dall’elettronica alla musica sperimentale. Tra gli artisti in programma, nomi di spicco come BigMama, Populous, Sarafine, OkGiorgio e Ivreatronic promettono di far vibrare la città con le loro esibizioni energiche.

Il 2 agosto, il palco sarà animato da BigMama, Poupolus, Latteo, Fluidae – La Bek, Clap! Clap!, Azionisti Viennesi.
Sabato 3 agosto vedrà le esibizioni di Sarafine, Ivreatronic, OK Giorgio, Circle Beluga, Meet Us, Populous e Amore Audio.
Il contest “Be Alcart”, dedicato ai giovani artisti e creativi, si conferma anche quest’anno. I vincitori del contest, Amore Audio e Azionisti Viennesi, si esibiranno aprendo le due serate del festival, offrendo una vetrina importante per i talenti emergenti.

Impegno per la Sostenibilità

L’Alcart Festival 2024 conferma il suo impegno per la sostenibilità con la riproposizione dei bicchieri riutilizzabili, che comportano una notevole diminuzione della plastica utilizzata. Inoltre, durante il festival, saranno organizzate talk che affronteranno varie tematiche legate alla sostenibilità ambientale e alle buone pratiche ecologiche.

Con un programma così variegato e un’attenzione particolare alla sostenibilità, all’identità di genere e alla promozione culturale, l’Alcart Festival 2024 si conferma come un appuntamento imperdibile per gli amanti dell’arte e della musica. Non perdete l’occasione di far parte di questa straordinaria celebrazione della creatività e della cultura!
Per ulteriori dettagli sul programma e per acquistare i biglietti, visitate il sito ufficiale del festival
[Alcart Festival – https://www.alcartfestival.it]

  • LO SPETTACOLO DELL’ALBA AL PARCO ARCHEOLOGICO DI SELINUNTE - INVENZIONI A TRE VOCI

Altre notizie