martedì, Luglio 23, 2024
28.1 C
Trapani
HomeAttualitàCrisi idrica, Tranchida firma per la requisizione di pozzi privati

Crisi idrica, Tranchida firma per la requisizione di pozzi privati

Arriva una riposta alla grave crisi idrica in Sicilia. Il sindaco di Trapani, Giacomo Tranchida, ha infatti emanato un’ordinanza urgente che potrebbe garantire la continuità del servizio idrico in città.

Nello specifico, l’ordinanza autorizza i funzionari dell’ASP di Trapani ad eseguire verifiche sui pozzi privati.

Controlli propedeutici alla requisizione dei pozzi. Una scelta definita indispensabile per attenuare la crisi idrica nei Comuni di Trapani e Misiliscemi.

Secondo l’ordinanza, i funzionari dell’ASP dovranno essere accompagnati dalla polizia municipale, così da verificare e garantire l’osservanza del documento, procedendo a denunciare ipotetici trasgressori.

La decisione del sindaco Tranchida, chiaramente, nasce dalla dichiarazione dello stato di severità idrica alta in Sicilia.

La Regione, infatti, sta affrontando una siccità prolungata dovuta sia alle scarse precipitazioni nei mesi scorsi, sia alle temperature molto alte.

Fattori, questi, che hanno ridotto drasticamente i deflussi superficiali e la ricarica delle falde acquifere, compromettendo la disponibilità di acqua.

A causa di tutto ciò, Trapani e Misiliscemi adesso ottengono da Siciliacque una portata di soli 15 litri al secondo.

C’è da aggiungere, poi, l’urgenza e la necessità soprattutto per la stagione turistica in corso che ha visto un aumento significativo degli afflussi turistici a Trapani che, chiaramente, ha aggravato la situazione idrica.

Requisire i pozzi privati, dunque, è una misura urgente e necessaria che potrebbe far tirare un sospiro di sollievo a tutti i trapanesi che sempre più spesso hanno a che fare con l’interruzione del servizio idrico che l’ordinanza cerca di prevenire.

L’ordinanza, firmata dal sindaco Tranchida e dal dirigente Orazio Amenta, rappresenta quindi un intervento per fronteggiare l’emergenza idrica e per garantire l’approvvigionamento idrico alla cittadinanza, anche attraverso misure straordinarie come, appunto, la requisizione di risorse idriche private.

Chiara Conticello

  • LO SPETTACOLO DELL’ALBA AL PARCO ARCHEOLOGICO DI SELINUNTE - INVENZIONI A TRE VOCI

Altre notizie