Marsala: ha finalmente accettato l’aiuto dei servizi sociali del Comune il giovane egiziano che stazionava nella piazzetta Mergellina

21

Ha finalmente accettato l’aiuto dei servizi sociali del Comune di Marsala il giovane (ha dichiarato di essere egiziano) che, da una settimana, stazionava nella piazzetta Mergellina, antistante la Scuola Pascoli. “L’ho personalmente accompagnato al Commissariato di Polizia per l’identificazione e, subito dopo avere effettuato un tampone anticovid, è stato preso in carico dalla Comunità Belvedere che ringrazio sentitamente, afferma l’assessore Giuseppe D’Alessandro. Ma il mio apprezzamento va pure esteso alla signora Laura Schifano della Chiesa Evangelista Pentacostale, all’Associazione Arcobaleno e a Salvatore Ingui che, assieme, hanno dato le prime cure al giovane immigrato, fornendo cibi caldi e indumenti”. Una storia a lieto fine, quindi, quella del giovane egiziano che – per giorni – aveva continuato a rifiutare l’aiuto degli assistenti sociali comunali, prontamente allertati dall’Amministrazione Grillo a seguito di diverse segnalazioni per quella panchina della piazzetta occupata, giorno e notte, da un senzatetto. L’egiziano resterà ospite in comunità fino al completamento della procedure di identificazione avviata dalle Autorità.