Mafia, due arresti a Paceco

3644

All’alba di oggi, a Paceco , i militari del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Trapani hanno dato esecuzione a un provvedimento cautelare in carcere, emesso dal Gip di Palermo, su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia, nei confronti di due pregiudicati, indagati per concorso in estorsione e turbata libertà degli incanti, reati aggravati dal metodo e dalle modalità mafiose. ’indagine, coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Palermo, costituisce l’esito di un’articolata indagine condotta dai Carabinieri sulla famiglia mafiosa di

Paceco , organicamente inserita nel mandamento mafioso di Trapani. L’attività investigativa trae, di fatto, origine dall’indagine “ Scrigno ”, con cui i Carabinieri avevano già inflitto un duro colpo al mandamento con l’esecuzione di misure cautelari nei confronti di 25 persone indagate, a vario titolo, per associazione mafiosa, scambio elettorale politico mafioso, trasferimento fraudolento di valori, estorsione, danneggiamento e altro. I due pregiudicati , al fine di rientrare in possesso di un immobile avrebbero minacciato l’acquirente, costringendolo a non partecipare alla vendita dell’immobile messo all’asta. La vittima ha sporto denuncia.