Un’evasione milionaria sui ricavi, accertata dalla Guardia di Finanza, ha portato le fiamme gialle del Comando Provinciale di Palermo al sequestro preventivo per equivalente del valore di 450mila euro in capo ad una società operante nel settore della fabbricazione di materiale plastico, domiciliata a Palermo ma con unità produttiva nella zona industriale di Castelvetrano. Dalle indagini dei finanzieri del Nucleo di polizia economico – finanziaria di Palermo, originate da una verifica fiscale negli anni 2016 e 2017 la società aveva omesso di dichiarare al fisco ricavi per oltre 6,5 milioni di euro. È scattata quindi la denuncia alla Procura della Repubblica dei due rappresentanti legali pro-tempore per il reato di omessa dichiarazione. Il G.I.P. del Tribunale, per salvaguardare gli interessi dello Stato, a beneficio della futura azione di riscossione, ha emesso il provvedimento cautelare grazie al quale sono stati sottoposti a sequestro disponibilità finanziarie, un immobile con relative pertinenze, un’autovettura e quote societarie, fino alla concorrenza dell’Imposta sul Reddito delle Società (I.RE.S.) evasa, appunto 450mila euro.