giovedì, Luglio 18, 2024
22.1 C
Trapani
HomeAttualitàTrapani, gli abitanti delle case popolari: «Abbandonati da tutti»

Trapani, gli abitanti delle case popolari: «Abbandonati da tutti»

Infiltrazioni, crolli e appartamenti senza luce. Ormai il degrado nelle case popolari di via Michele Amari è all’ordine del giorno.

Gli abitanti degli appartamenti di proprietà dello IACP non ce la fanno più.

La situazione, è chiaro, è invivibile.

C’è chi non può più dormire nella propria camera da letto, per le continue infiltrazioni. C’è chi non può lavarsi perché i bagni non sono agibili. Ed ancora stanze piene di umidità, crolli, pareti rovinate e ascensori non funzionanti.

Tante le richieste fatte allo IACP, l’Istituto Autonomo Case Popolari, ma a detta degli abitanti non c’è stato nessun intervento.

Negli ultimi giorni, poi, ci sono stati anche dei crolli esterni. Ad intervenire, quando è scattato l’allarme, sono stati i vigili del fuoco che hanno inoltrato allo IACP un referto della situazione degli stabili. Fortunatamente nessuno passava da lì al momento del crollo. Perché, chiaramente, sarebbe potuta finire in tragedia.

Ma una tragedia c’è già: quella degli appartamenti degradati che causano non pochi problemi di salute agli abitanti, alcuni con minori nel proprio nucleo familiare. Bambini che, giornalmente, sono costretti ad assumere farmaci perché spesso ammalati.

«Negli ultimi mesi – ci ha raccontato Salvatore Valenti – ho speso 600 euro di farmaci per i miei bambini. Lo IACP deve sentirsi responsabile di questi problemi di salute».

«Chiediamo un intervento dello IACP – ha detto Alberto Trapani – perché non è possibile vivere così».

Con gli abitanti lotta anche il consigliere comunale Giovanni Parisi che, più volte, è andato contro la sua stessa Amministrazione.

Perché i residenti del Quartiere Sant’Alberto non si sentono abbandonati solo dallo IACP ma anche dall’Amministrazione.

Basta fare il giro delle strade del quartiere per capire la situazione di incuria presente. Come una buca pericolosa che più volte il consigliere Parisi ha segnalato ma che è ancora lì, dopo mesi, e nessuno ha mai fatto nulla per sistemarla.

Insomma, abbandonati da tutti e in una situazione degrado.

Chiara Conticello

  • LO SPETTACOLO DELL’ALBA AL PARCO ARCHEOLOGICO DI SELINUNTE - INVENZIONI A TRE VOCI

Altre notizie