Marsala è il primo comune del centro-sud ad abbracciare la progettualità “Digital Twin”

98

Marsala è il primo comune del centro-sud ad abbracciare la progettualità “Digital Twin”. È quanto è emerso nel corso della conferenza stampa di presentazione dell’innovativa piattaforma digitale, su cui l’Amministrazione Grillo ha investito per accelerare il processo di digitalizzazione che, da ultimo, ha visto assegnare al Comune di Marsala fondi Pnrr per 900 mila euro. “Un abbraccio al digitale in linea con la nostra programmazione, affermano il sindaco Massimo Grillo e l’assessore Giuseppe D’Alessandro. Cogliere ogni opportunità, ogni utile strumento tecnologico, per migliorare la nostra città e i servizi ai cittadini, è un impegno quotidiano per questa Amministrazione persegue sin dal suo insediamento”. Riguardo al progetto, volto alla gestione ed organizzazione innovativa del territorio e dei servizi partendo da perfetta riproduzione in 3D della città, sono intervenuti il dirigente Pier Bendetto Mezzapelle (responsabile di Agenda Urbana) e l’ing. Giovanni Palmeri (responsabile dello sviluppo informatico cittadino), i quali hanno pure evidenziato i molteplici vantaggi del “Digital Twin” (Gemello Digitale) per la comunità marsalese. Su altri aspetti tecnici, così come in risposta ad alcune domande dei giornalisti intervenuti, hanno preso la parola il DG della Società Delisa, dr. Toni Calamia, e l’ing. Giovanni Manta dell’Azienda Geolander. Entrambi, nel complimentarsi con i funzionari comunali per la capacità mostrata nella predisposizione del progetto, hanno evidenziato i propri compiti per lo sviluppo del progetto, nonché le positive ricadute sul territorio – come ad esempio sul fronte della pianificazione urbanistica e della sicurezza – tenuto conto che punto focale del “Digital Twin” è il trattamento di grandi masse di dati (big data) che saranno immagazzinati per facilitare gli Uffici e gli interventi consequenziali.