Maltempo nel Trapanese, stimati danni per 50 milioni di euro

365

Proseguono i lavori sulla rete fognaria, scavi in via Marinella. Sonde e autospurgo in via Ilio per migliorare il deflusso delle acque di via Virgilio. Videoispezioni in corso in via Fardella e via Marsala. Accertati milioni di euro di danni, si attendono risposte imminenti dalla Regione 

Nelle scorse ore, in seguito a verifiche effettuate dall’azienda incaricata, è stato accertato il crollo della rete fognaria in via Marinella. Le cause, oltre all’ammaloramento della condotta estremamente datata, sono da ricercare anche nella grave alluvione del 26 settembre scorso che ha travolto la zona. Rilevanti lavori eseguiti anche tra via Virgilio e via Ilio, dove tramite una gru si è provveduto a scoperchiare una grossa vasca, rimuovendo ostruzioni che impedivano proprio all’acqua della via Virgilio di defluire correttamente.

Oggi, secondo quanto si apprende, la Giunta Regionale dovrebbe riunirsi per deliberare la dichiarazione di calamità naturale per le città di Trapani, Erice, Mazara del Vallo, Campobello di Mazara e Castelvetrano. Stimati in 5 milioni di euro i primi interventi urgenti ed in 50 milioni di euro gli ingenti danni subiti dai vari privati ed attività commerciali.

Inoltre, con proprio decreto, al fine di meglio suddividere il lavoro in caso di emergenza, il sindaco Tranchida ha delegato a ciascun assessore, nell’ambito delle materie di competenza di ognuno correlate alle funzioni del Centro Operativo Comunale, le sue stesse attribuzioni in materia di Protezione Civile, fatto salvo il potere di indirizzo e coordinamento politico spettante al capo dell’amministrazione.

Nel dettaglio, è stato adottato il seguente atto d’indirizzo e coordinamento, per la costituzione dell’unità di crisi:- Scuole e impianti sportivi sicuri: delega all’assessore Abbruscato per verifica congiunta di concerto con il dirigente del settore e/o l’arch. Alestra circa gli impianti, scantinati, tetti delle strutture con azione di controllo e monitoraggio;- Piano operativo di viabilità, coinvolgimento di ATM, mezzi su strada, blocchi stradali: delega assessore La Porta di concerto con responsabile Polizia Locale e/o con l’ispettore Pumo e vertici di ATM;

– Gestione operazioni di emergenza e di intervento, autospurgo, funzionamento pompe di sollevamento: delega all’assessore Romano di concerto con il dirigente del settore e/o con il geom. Zimmardi nonché dirigenti Trapani Servizi e/o geom. Fodale;- Aspetti amministrativi, istruttoria della pratica per la protezione civile ed atti consequenziali: delega all’assessore Patti insieme agli uffici preposti d’intesa con l’ing. Loria ai fini del riconoscimento dello stato di calamità naturale;- Manutenzione stradale, patrimonio immobiliare comunale e impianti di pubblica illuminazione: delega all’assessore Pellegrino di concerto con il dirigente del settore e/o con il geom. Asaro;- Aspetti amministrativi che riguardano il personale, il gabinetto del sindaco, la segreteria generale, ordinanze e copertura finanziaria da somma urgenza: delega all’assessore Bongiovanni di concerto con i dirigenti dei settori e/o con le dott.sse Pompeo e Bivona;- Monitoraggio di eventi ed iniziative in corso di svolgimento in città: delega all’assessore d’Alì di concerto con l’ing. Loria e vertici del Luglio Musicale e/o altre partecipate e/o privati patrocinati dal comune ai fini dell’annullamento di quanto previsto ove presente allerta meteo arancione e superiore o comunque in presenza di improvvisi eventi meteorologici avversi.