Marsala: approvato in Consiglio il rendiconto 2021

38

Aperta la seduta con 15 consiglieri presenti in Aula, il presidente Enzo Sturiano comunica di avere avuto un incontro con il Commissario straordinario per il bilancio previsione – che al momento, afferma, non si è ufficialmente insediato – e concordato il dieci giorni il tempo massimo per chiudere con gli emendamenti agli atti propedeutici. Inoltre, esprime solidarietà alle donne iraniane a nome di tutto il Consiglio, condannando la violenza nei loro confronti e la violenza contro le donne in genere. Sul punto, l’assessore Valentina Piraino invita i consiglieri a partecipare – sabato prossimo – all’iniziativa inserita nell’ambito di “Luci dal Mediterraneo”, dedicata alle iraniane e volta a sensibilizzare la cittadinanza sul tema della violenza contro le donne.

Riguardo ancora alle comunicazioni, il cons. P. Ferrantelli ricorda l’ex presidente russo Michail Gorbaciov – “un gigante della pace cui è stato assegnato il premio nobel” – ed invita il presidente Sturiano ad osservare un minuto di raccoglimento in memoria dello stesso statista, ricevendo l’approvazione del Consiglio. Successivamente, Massimo Fernandez comunica di avere aderito al gruppo misto, assumendo altresì la carica di capogruppo. Nel prendere la parola, Flavio Coppola richiama l’attenzione dell’Aula sul Convitto audiofonolesi ancora chiuso e con le attività ferme, malgrado tutto l’impegno dell’Amministrazione e l’intervento dello stesso Prefetto. Sottolinea che continua l’annosa carenza di locali per alcuni Istituti Superiori, tenuto conto che sono passati mesi dall’ultimo incontro ma non si hanno notizie in merito da parte del Libero Consorzio. Aggiunge di avere chiesto un Consiglio comunale aperto sul tema e che la proposta è ancora valida, ma chiede comunque di agire e al Consiglio di intervenire. Sul Convitto, il presidente Sturiano ritiene opportuno che l’Amministrazione avvii i dovuti passaggi istituzionali per capire – visto che è stata scongiurata la chiusura dell’Istituto – il perché del ritardo d’inizio delle attività didattiche. Chiamato ad intervenire, il vice sindaco P. Ruggieri comunica all’Aula che domani è programmata una riunione di tutti i soggetti interessati alla questione Convitto e Superiori, incluso il prefetto. L’ass. Piraino aggiunge che non può passare per carta straccia la soluzione presa alla presenza del Prefetto e, pertanto, l’Amministrazione metterà in campo tutte le iniziative possibili per riaprire il Convitto. Per le comunicazioni è pure intervenuto L. Pugliese, esprimendo una riflessione politica su risultato elettorale, conseguenti dichiarazioni del sindaco e compagine assessoriale. Le ultime comunicazioni sono state di G. Di Pietra che stigmatizza la tempistica cui accennava il presidente, tenuto conto che – afferma – “i riscontri alle richieste di chiarimenti avanzate agli Uffici tardano a venire, mettendo così a rischio quanto concordato con il Commissario straordinario”. Chiede inoltre al sindaco Grillo di programmare gli eventi istituzionali per tempo; mentre con riguardo ai problemi degli Istituti Superiori carenti di locali, ritiene che occorra “prendere la ferma difesa del diritto allo studio delle scolaresche, anche andando ad occupare la sede di Trapani se non ci sono risposte certe da parte del Libero Consorzio”.

Concluse le comunicazioni, l’Aula ha affrontato il punto relativo al “Rendiconto della Gestione per l’Esercizio Finanziario 2021”. Dopo l’illustrazione del dirigente Filippo Angileri, sono intervenuti P. Ferrantelli (presidente Commissione Finanze che ha espresso parere favorevole) e G. Di Pietra. All’atto della votazione, l’Aula si è espressa favorevolmente all’unanimità.

Nessun altro avendo chiesto di parlare, il presidente Sturiano ha chiuso la seduta aggiornando i lavori al prossimo 17 ottobre.