La Cisl siciliana domani illustrerà, nel corso del Consiglio Regionale del sindacato, quindici schede di analisi che saranno messe a disposizione di Palazzo d’Orleans “affinché governo e parti sociali costruiscano insieme un Cantiere Sicilia nel segno dell’innovazione strategica, della transizione ecologica, digitale ed energetica. Della coesione, della crescita e del dialogo sociale”. Sono le proposte che la Cisl lancia al governo Schifani a pochi giorni dalle dichiarazioni programmatiche all’Ars con le quali si è ormai formalmente e pienamente avviata la XVIII legislatura. Le quindici schede, dall’occupazione alla pubblica amministrazione, dalle infrastrutture all’ambiente al welfare al caro energia, saranno illustrate per voce del segretario generale regionale Sebastiano Cappuccio, domani partire dalle 10 nell’hotel La Torre di Mondello dove il sindacato riunirà i 168 componenti del suo consiglio regionale, che arriveranno da tutte le province dell’Isola. A rappresentare la segreteria confederale nazionale Angelo Colombini, che concluderà i lavori che saranno aperti da Sebastiano Cappuccio.