Un concerto per cominciare a studiare

Il conservatorio di Trapani Antonio Scontrino ha inaugurato l'anno accademico con un concerto sinfonico molto partecipato.

194

Dopo il successo del Festival Scontrino 2022, il Conservatorio di musica di Trapani intitolato proprio a Scontrino, ha inaugurato domenica scorsa in una Chiesa del Collegio gremita il nuovo anno accademico 2022/23. Un evento fortemente significativo per il conservatorio, celebrato da un concerto dell’Orchestra sinfonica. Ad aprire la serata l’intervento del sindaco di Trapani Giacomo Tranchida e della direttrice del conservatorio Elisa Cordova che ha dichiarato di volersi fortemente impegnare affinché il concerto di inaugurazione dell’anno accademico con l’orchestra sinfonica diventi una tradizione per il conservatorio e per la nostra città: il concerto sinfonico”, infatti, ha spiegato la direttrice, “rappresenta sempre la sintesi tra la sfera didattica e l’attività artistica del Conservatorio e, in questa particolare occasione, segna anche l’inizio di un nuovo anno di studi, di progetti e di musica. Certamente un momento di grande emozione, ma anche, come affermato dalla direttrice, di assunzione di responsabilità e di collaborazione tra tutte le componenti del Conservatorio: studenti, docenti e personale tecnico-amministrativo. L’orchestra, diretta da Simone Veccia, con il celebre fagotto solista Giorgio Mandolesi, ha ricevuto un lusinghiero consenso da parte del pubblico, eseguendo brillantemente l’accattivante Concerto per fagotto e orchestra di Antonio Scontrino e la celeberrima Sinfonia n. 40 k 550 di Mozart. Il concerto è inserito nel contesto delle iniziative dedicate all’autore trapanese nel centenario della morte e nel contempo apre la stagione concertistica del conservatorio che si annuncia ricca di tanti eventi e progetti che connotano il ruolo centrale che sempre più il Conservatorio riveste nella città.

guarda il servizio