Trovata la soluzione per riaprire il Convitto Audiofonolesi di Marsala

41

La Prefettura di Trapani ha comunicato al Comune di Marsala che – a seguito di tavolo tecnico tra Prefettura, Amministrazione Comunale di Marsala, Ufficio Scolastico Regionale per la Sicilia, Commissione Consiliare Pubblica Istruzione rappresentata dai consiglieri comunali Flavio Coppola e Ivan Gerardi, Sindacati e di un successivo confronto tra il Direttore dell’Ufficio Scolastico Regionale dott. Giuseppe Pierro e il Direttore Generale del Ministero dell’Istruzione dott. Filippo Serra – è stata trovata la soluzione per garantire il personale e riaprire il Convitto Audiofonolesi di Marsala.
Come si legge nella nota inviata dal Ministero dell’Istruzione – USR, infatti, “così come concordato con la Regione, il Ministero provvederà a garantire al Convitto la figura del Dirigente Scolastico, del Direttore dei servizi generali e amministrativi e un idoneo numero di collaboratori scolastici. Il personale educativo destinato alle attività educative e didattiche sarà garantito dalla Regione Sicilia”.
“Un risultato politico e amministrativo importante  e per nulla scontato – sottolineano il Sindaco Massimo Grillo e gli assessori Paolo Ruggieri e  Valentina Piraino.  Siamo molto soddisfatti perché lavorando in sinergia con Prefettura, Consiglio Comunale e Sindacati siamo riusciti a preservare una realtà che è un fiore all’occhiello nell’ambito della Pubblica Istruzione Regionale e di tutto il Sud Italia”
“Un risultato importantissimo per la nostra comunità – dichiara il Presidente del Consiglio Comunale di Marsala Enzo Sturiano. Una vittoria importante anche per il metodo utilizzato: segno che le Istituzioni, quando si uniscono, riescono ad ottenere risultati per il territorio. Un ringraziamento particolare a sua Eccellenza il Prefetto di Trapani e un plauso a tutti i colleghi consiglieri, al  Sindaco Massimo Grillo e ai Sindacati che si sono spesi per questa causa.”