Incendio a Monte Sparagio

La grande montagna ha bruciato per tutta la notte. ll rogo è stato domato questa mattina grazie all'intervento di due canadair e dell'elicottero della Forestale.

568

Un incendio è divampato ieri a monte Sparagio. A fuoco ettari di macchina mediterranea della grande montagna che con i suoi oltre 1100 metri è la cima più alta della provincia di Trapani.

Monte Sparagio ha bruciato per tutta la notte. L’incendio è partito nei pressi della zona di Biro, nel versante della strada per Castelluzzo e San Vito per devastare il versante settentrionale della montagna, arrivando fino al lato che guarda verso Buseto Palizzolo. Si è trattato di un grosso rogo, con ettari ed ettari di macchina mediterranea ridotti in cenere. Sul posto la Forestale ed i volontari dell’associazione di Protezione Civile Sos Valderice che hanno cercato di fronteggiare l’avanzata delle fiamme. Ma durante la notte s’è potuto fare ben poco, visto che col buio è ancora più difficile intervenire. L’incendio è stato domato solo stamattina con l’intervento di due canadair e dell’elicottero della Forestale che si è alzato in volo attorno alle 6,30 dalla pista dell’elisuperfice di contrada Seggio gestita da Sos Valderice. Le operazioni di spegnimento sono state coordinate a terra dal nuovo comandante della stazione di Erice della Forestale Gioacchino Barbera. Spente le fiamme sono iniziate le operazioni di bonifica dell’area devastata dalle fiamme per evitare il divampare di nuovi focolai. Ed anche per la giornata di oggi la Protezione Civile ha diramato una allerta per pericolosità di incendi per la provincia di Trapani. Il livello del rischio è quello medio. Lo stesso indice di pericolosità nell’avviso di ieri della Protezione Civile. L’allerta, dunque, per il divampare di altri roghi resta alta.

Mario Torrente