domenica, Luglio 14, 2024
29.1 C
Trapani
HomeEventiFesta dei Mari 2024, consegnati i premi

Festa dei Mari 2024, consegnati i premi

Cala il sipario sulla Festa dei Mari 2024, che si è svolta in questo weekend nella Baia di Cornino, a Custonaci, confermandosi come un appuntamento interessante nel panorama delle manifestazioni dedicate alla cultura del mare, alla sostenibilità ambientale e alla gastronomia locale.

Sotto la sapiente direzione artistica di Vanessa Galipoli, e grazie all’ideazione e  forza organizzativa di Alberto Santoro e Paolo Piazza, la festa ha offerto un ricco programma di attività, tra cui la prima edizione del Premio Festa dei Mari, workshop culturali e iniziative di sensibilizzazione ambientale come la pulizia dei fondali marini di Custonaci.

Il Premio Festa dei Mari è stato conferito a Maria Guccione, riconosciuta come custode dell’anima marinara dell’isola di Favignana. Simona Clò è stata premiata per il suo contributo fondamentale al progetto LIFE European Sharks, dedicato alla conservazione degli squali e delle razze nel Mediterraneo. Giovanni Basciano ha ricevuto il riconoscimento per il suo impegno pluridecennale nel settore della pesca e dell’acquacoltura in Sicilia e in Italia. Infine, Giacomo Sergi è stato premiato per aver stabilito il nuovo record italiano di apnea.

ASCOLTA LE INTERVISTE MARIA GUCCIONE, SIMONA CLO, GIOVANNI BASCIANO E GIACOMO SERGI

La Festa dei Mari 2024 è stata una vera e propria piattaforma per il dialogo e la riflessione sulle tematiche legate al mare, tra esperti, amministratori e comunità locale, con una serie di workshop culturali. Non solo intrattenimento, ma un forum per la discussione e la promozione di politiche e pratiche sostenibili per il futuro dei mari.

Nel corso della manifestazione è stato presentato il progetto “Custonaci Bitcoin Valley”, insieme all’Amministrazione Comunale di Custonaci, che mira a sfruttare le potenzialità delle tecnologie blockchain e delle criptovalute, dimostrando come una città costiera possa abbracciare l’innovazione digitale senza perdere la sua identità legata alla tradizione, alla cultura, al turismo. La realizzazione di questa visione sta già prendendo forma, posizionando Custonaci come un esempio pionieristico in Italia dopo Rovereto.

La pulizia dei fondali marini di Custonaci è stata un’altra attività della Festa dei Mari 2024. Questa iniziativa ha visto la partecipazione del campione nazionale di apnea Giacomo Sergi, insieme a numerosi volontari e organizzazioni locali. L’azione ha combinato la celebrazione del mare con un’azione concreta per la sua tutela.

La musica ha giocato un ruolo fondamentale nel creare l’atmosfera unica della festa. Il programma musicale ha offerto un viaggio sonoro attraverso diversi generi e decenni. Le serate si sono aperte con un entusiasmante revival della dance anni ’90, che ha fatto rivivere le emozioni di un’epoca iconica. I DJ hanno mixato i grandi classici con remix contemporanei. La musica latina e il reggaeton hanno preso il sopravvento, trasformando la location in una pista da ballo caraibica. L’energia contagiosa di questi ritmi ha coinvolto partecipanti di tutte le età, creando momenti di gioia e condivisione. Il gran finale ha visto un’innovativa fusione di elettronica e strumenti dal vivo, con un ensemble che ha unito sintetizzatori all’avanguardia con le vibrazioni autentiche di trombe e percussioni. Lo spettacolo teatrale comico “Figli degli anni ’80” di Giulia Galati, interpretato da Rosario Terranova ha regalato al pubblico tante risate, offrendo un piacevole contrasto con le tematiche più serie.

I cooking show hanno rappresentato un altro tassello, celebrando la ricca tradizione gastronomica legata al mare. Gli chef Gianni Zichichi e Andrea Maltese hanno dato vita a vere e proprie opere d’arte culinarie, dimostrando come i prodotti del mare possano essere reinterpretati in chiave contemporanea senza perdere la loro essenza. Con l’utilizzo creativo del nuovissimo gin artigianale dei Mari hanno incorporato questo distillato locale in piatti innovativi che hanno esaltato i sapori mediterranei. Le loro creazioni hanno dimostrato come la mixology possa fondersi armoniosamente con la gastronomia, aprendo nuove frontiere nel campo della cucina marinara.

La Festa dei Mari 2024 a Custonaci, ha anche dato spazio alla presentazione del Metodo Reset, ideato dal biologo nutrizionista Dario Polisano. Durante l’evento, è stato illustrato questo innovativo protocollo di lavoro che combina un piano alimentare personalizzato con trattamenti specifici, tra cui massaggi e tecniche orientali.

Il Villaggio Gastronomico ha trasformato la piazza in un festival di sapori siciliani. Gli stand hanno proposto specialità locali, tra cui pasta con cozze e birra, cabuccio artigianale con porchetta fatta in casa, e il tradizionale coppo fritto di pesciolini. Non sono mancate le pizze fritte, sia in versione salata che dolce, e la rinfrescante granita al limone, il tutto accompagnato dalla Birra dei Mari.

La Festa dei Mari 2024 ha dimostrato come sia possibile coniugare divertimento, cultura, sensibilizzazione ambientale e eccellenza gastronomica in un’unica manifestazione. I lavori per l’edizione 2025 sono già in corso, con l’obiettivo di offrire un’esperienza ancora più coinvolgente e significativa, continuando a proteggere il prezioso mare.

La Festa dei Mari, organizzata dall’azienda produttrice di Birra dei Mari con il patrocinio del Comune di Custonaci e il supporto di associazioni locali, ha visto come come main sponsor DBM Italia Spa.

  • LO SPETTACOLO DELL’ALBA AL PARCO ARCHEOLOGICO DI SELINUNTE - INVENZIONI A TRE VOCI

Altre notizie