Ancora una festa scoperta dai carabinieri

5111

Nuovo intervento ad Alcamo

Secondo intervento, in poche ore, dei carabinieri della compagnia di Alcamo per interrompere comportamenti contrari al contenimento del Covid – 19. Dopo la festa di compleanno in una villetta di Alcamo Marina con tredici persone, i militari hanno scoperto un’altra festa con quindici giovani, tra i  19 e i 22 anni, intenti ad ascoltare musica, bere alcolici e giocare a carte, senza mascherine e senza osservare alcun tipo di distanziamento sociale. Dopo aver identificato tutti i presenti, i carabinieri li hanno sanzionati  per la violazione delle norme anti Covid in vigore, per un totale di 6000,00 euro. Il DPCM, infatti, obbliga l’utilizzo della mascherina all’aperto e al chiuso, in presenza di persone non conviventi. Il Decreto, inoltre, raccomanda fortemente di evitare feste ed evitare riunioni fra oltre 6 persone non conviventi .

Nello scorso fine settimana sono stati svariati i controlli effettuati dai carabinieri in provincia.  Nelle città di Trapani ed Erice, numerose le persone ed i veicoli fermati; tra questi, una 30enne trapanese è stata denunciata poiché sorpresa alla guida della propria autovettura in evidente stato di ebrezza alcolica, così come riscontrato dall’etilometro in dotazione ai militari dell’Arma, mentre un 27enne e un 21enne, entrambi trapanesi, sono stati segnalati alla Prefettura quali assuntori non terapeutici di sostanza stupefacente, a seguito del rinvenimento di una modica quantità di crack nella loro disponibilità. Elevate 8 sanzioni amministrative pecuniarie per violazioni al Codice della Strada e 4 per il mancato rispetto del coprifuoco, ovvero dell’obbligo di permanere preso le proprie abitazioni dalle 22:00 alle 05:00 del mattino.