Cgil, Cils e Uil sui cambi al vertice di Airgest

95

I sindacati si dicono pronti al dialogo con il Governo regionale

Ai nuovi commissari di Airgest e Iacp Trapani chiederemo un incontro immediato per sapere sin da subito quali sono i loro programmi di sviluppo per il futuro di questo territorio”.

Ad affermarlo sono i segretari generali di Cgil, Cisl e Uil Trapani Liria Canzoneri, Leonardo La Piana e Tommaso Macaddino a proposito dei cambi ai vertici della società di gestione dell’aeroporto di Birgi e dell’Istituto autonomo case popolari di Trapani.

La politica ha il dovere di scegliere chi deve amministrare, a noi il compito di verificare che si guardi all’interesse del territorio in una prospettiva di sviluppo – affemano -. Per questo motivo auspichiamo che i due neo amministratori delle partecipate regionali, Vito Riggio e Maurizio Norrito, vogliano confrontarsi con noi per comprendere quali progetti hanno e quale visione li condurrà. Dal canto nostro siamo sempre pronti al confronto di merito su lavoro, tutela dei livelli occupazionali e sviluppo armonico del territorio”.

Un auspicio, in particolare, – aggiungono – va fatto per quel che riguarda il lavoro svolto in questi anni per la crescita dell’aeroporto affinchè non venga annullato”.

Il nostro augurio, infine, – concludono Canzoneri, La Piana e Macaddino – è che la politica sappia operare nel territorio secondo le sue specifiche necessità e caratteristiche, senza creare inutili o futili diatribe. In questo senso Cgil, Cisl e Uil hanno sempre vigilato e continueranno a farlo nell’interesse esclusivo di questo territorio e delle persone che ci vivono”.