Bonagia, fuori uso lo scivolo di alaggio del porto della Tonnara

392

Nel porticciolo della Tonnara non è possibile tirare né calare le barche in acqua. Lo scivolo di alaggio, usato abitualmente da pescatori e diportisti, è impraticabile a causa della posidonia, portata dalle mareggiate, che si è spiaggiata sul basso fondale, bloccando diverse imbarcazioni davanti l’arenile. Quindi non è possibile effettuare alcuna operazione nello scivolo, in tutto e per tutto off-limits. Tra l’altro in queste ore è atteso mare molto mosso con forti venti di Ponente. Il che potrebbe portare onde all’interno del porto di Bonagia, visto che l’approdo è esposto alle mareggiate provenienti da Nord e da Ovest. Ma in caso di necessità, allo stato attuale non è possibile tirare le imbarcazioni, che resteranno dunque in balia delle onde, col rischio di fare danni o di affondare come successo in svariate occasioni nei mesi scorsi. Mancando una diga foranea a protezione della mareggiate, le onde arrivano infatti a pochi metri dalla strada del lungomare, mettendo a dura prova la tenuta degli ormeggi di barche e pontili galleggianti. per di più portando dentro il bacino portuale molta posidonia, che finisce con l’accumularsi solitamente della banchina antistante la Torre della Tonnara o, come successo stavolta, davanti lo scivolo di alaggio dello slargo. Non permettendo così né di calare né di tirare le barche. Bloccando tutto.

Ma.To.

Barche spiaggiate davanti l’arenile del porto