sabato, Luglio 13, 2024
29.1 C
Trapani
HomeAttualitàLa Festa degli Autori delle guide del Sentiero Italia Cai

La Festa degli Autori delle guide del Sentiero Italia Cai

di Mario Torrente

Oggi all’Auditorium dell’Istituto “G. Pagoto” sono state presentate le guide ufficiali del Sentiero Italia dei Cai.

I riflettori nazionali del Club Alpino Italiano puntati sul territorio trapanese, a partire da San Vito lo Capo ed Erice dove nel fine settimana si è tenuta la Festa degli autori delle guide ufficiali del Sentiero Italia del Cai. Per l’occasione sono arrivati in Sicilia occidentale i 26 autori provenienti da tutta Italia che si sono occupati delle guide ufficiali del Sentiero Italia del Cai che sono state presentate ufficialmente questa mattina nell’Auditorium dell’Istituto “G. Pagoto” nel corso dell’iniziativa organizzata dalla sezione di Erice del Cai.

Si tratta di una collana di 12 volumi che descrive, metro per metro, il sentiero che dalla punta della Sardegna attraversa le due isole maggiori e poi risale tutto lo Stivale andando ad approdare al Golfo di Trieste. Un’iniziativa frutto della collaborazione fra il Club Alpino Italiano e la e la casa editrice Idea Montagna. Un progetto che ha visto la collaborazione dei soci volontari del Cai, che hanno supportato gli autori nel loro lavoro per raccontare le varie tappe, come fatto nel territorio di Trapani dalla sezione di Erice guidata da Vincenzo Fazio, che oggi all’auditorium della Pagoto ha fatto gli onori di casa. Nel corso della conferenza sono intervenuti anche, attraverso un collegamento via web, il presidente generale del Club Alpino Italiano Vincenzo Torti ed il vicepresidente Antonio Montani. Presenti all’auditorium anche il sindaco di Trapani Giacomo Tranchida e quello Custonaci Peppe Morfino, che hanno portato i saluti prima dell’inizio dei lavori mentre la sindaca di Erice Daniela Toscano si è collegata dalla Bit di Milano. Ad Erice per la presentazione delle guide ufficiali del sentiero Italia, oltre a Francesco Cappellari, titolare della casa editrice Idea Montagna, sono arrivati anche il presidente del Cai Sicilia Francesco Lo Cascio, Mario Vaccarella, presidente della sezione Cai di Petralia Sottana, Filippa Spitale, consigliera del Cai Sicilia e Giuseppe Carapezza, presidente della Commissione regionale Tutela ambiente montano.

Nel corso dell’incontro, moderato dal giornalista Giuseppe Riggio, sono intervenuti tutti gli autori della collana di guide del Sentiero Italia che, regione per regione, hanno raccontato la loro esperienza in questo meraviglioso cammino.

Durante la conferenza è stato anche tenuto un workshop e illustrato il progetto “Sentieri di salute West Sicily” promosso dal Gal Elimos che nel 2022 sarà rilanciato dalla Sezione Cai Erice in partenariato con il capofila Madre Teresa di Calcutta e con il gruppo di lavoro “Montagnaterapia” coordinato dall’oncologo Filippo Zerilli, realizzato in convenzione con Art, Asp Trapani ed altri partner privati.

Nell’auditorium della scuola Pagoto è stato infine firmato l’accordo di collaborazione fra Federalberghi Trapani e il Club Alpino Italiano di Erice. In base all’intesa, ai circa 350.000 soci del Cai sarà riservata dalle strutture ricettive associate della provincia, a partire sperimentalmente da San Vito lo Capo, Custonaci ed Erice, ospitalità specializzata ad accogliere il turismo escursionistico.

  • LO SPETTACOLO DELL’ALBA AL PARCO ARCHEOLOGICO DI SELINUNTE - INVENZIONI A TRE VOCI

Altre notizie