Erice, tanta gente in spiaggia. Interviene la municipale

13473

L’ultimo DPCM non consente di sostare sull’arenile

Una bella domenica di sole, con una temperatura praticamente estiva, ha invogliato tante persone, specialmente i più giovani, a riversarsi su litorale ericino, dopo quasi due mesi di lockdown trascorsi tra le mura domestiche. Alcune si sono messe a giocare a palla, altre a chiacchierare godendosi la prima tintarella. Tutte attività che, al momento, non sono consentite dalle disposizioni anti Covid e che hanno portato gli agenti della polizia municipale ad intervenire invitando tutti ad uscire dall’arenile.

Almeno fino al 18 maggio, infatti, è vietato sostare sulla spiagge, nel rispetto delle misure per contenere e contrastare la diffusione del Coronavirus. L’ultimo DPCM consente di uscire per fare una passeggiata o una corsa veloce, mantenendo la distanza di almeno un metro da un’altra persona; prevede anche la possibilità di fare una nuotata, intesa come attività sportiva individuale, ma niente assembramenti di persone, né sulla spiaggia né altrove.

Così non è stato, oggi pomeriggio, sull’arenile di San Giuliano, tanto che è dovuta intervenire la municipale. Con la sirena dell’auto accesa, per attirare l’attenzione, gli agenti hanno indicato agli avventori dell’arenile che dovevano andar via. Sul posto anche i militari dell’esercito ed una pattuglia dei carabinieri.