Senza Trapani

Dopo la prima squadra anche il settore giovanile viene escluso dai campionati. Per la ripartenza si guarda in casa Dattilo

1952

di Federico Tarantino

È giunta l’ufficialità da parte del comitato regionale della Figc l’esclusione del Trapani Calcio anche dal campionato Under 14. La società granata aveva fatto richiesta di proseguire le attività con le giovanili, ma ciò non sarà possibile. Per il momento la decisione riguarda solamente il campionato Under 14, ma è assai probabile anche l’esclusione dai campionati nazionali Under 17 e Under 15. Domani sarà domenica e a distanza di anni nessuna maglia granata sarà in campo per disputare partite sotto il nome Trapani Calcio.

Non ci sarà neppure il Dattilo, divenuta prima squadra di calcio del territorio con la partecipazione al campionato di serie D. La gara di domani dei biancoverdi contro il Paternò è stata rinviata al 21 ottobre, a causa di tesserati della formazione catanese positivi al covid-19.

Intanto si fanno sempre più insistenti le voci che vedono il Dattilo trasformarsi in un futuro imminente nel nuovo “Trapani”. La società del presidente Michele Mazzara sarebbe anche pronta ad ascoltare eventuali proposte, ma è concentrata a disputare il primo campionato di serie D della sua storia.

Sarebbero due i progetti per il nuovo Trapani con protagonisti René De Picciotto ed il comitato “C’è chi il Trapani lo ama”: decisamente indietro appare la posizione di Giorgio Heller, vicino al Livorno. René De Picciotto è già noto nel mondo del calcio grazie alla sua compartecipazione nel Lecce. È un ex banchiere di settantacinque anni, adesso impiegato nel campo degli investimenti immobiliari. L’italo-svizzero avrebbe già provato ad acquistare il Trapani dopo la retrocessione in serie C, per poi abbandonare le speranze per la portata dei debiti della società granata. Adesso, la sua idea sarebbe quella di rinforzare subito il Dattilo, metterlo nelle condizioni di puntare immediatamente alla serie C e cambiare la denominazione sociale, chiamando la società “Trapani” il prossimo anno. Sembrerebbe che De Picciotto sia pronto a venire in città nei prossimi giorni per incontrare i vertici societari del Dattilo ed il sindaco Giacomo Tranchida.