Al termine la rassegna Tepuricapuna

131

Si è conclusa ieri a San Vito Lo Capo, la nona edizione della rassegna “Tempuricapuna”

Tre giorni dedicati al pesce capone. Una rassegna giunta alla sua nona edizione. A San Vito Lo Capo cooking show, degustazioni, talk e spettacoli dedicati alla lampuga, pesce azzurro tipico del mediterraneo che si pesca da settembre a dicembre. Sono stati gli chef sanvitesi Rocco Pace, Angela e Katia Abrignani e Francesca Rosselli, a creare dei piatti che hanno valorizzato il capone, in tempo ri storie, sapuri e pignate. Momento molto atteso e divertente, per tempu ri mircato, è stata l’asta del pesce che si è tenuta sul palco di Piazza Santuario sabato e domenica mattina. Ma la manifestazione è stata anche momento di talk show tematici, il primo venerdì, a cura del Flag Trapanese, dedicato alle isole ecologiche marine mobili, ed il secondo sabato, organizzato da Telesud dal titolo “La Sicilia che produce…tv”, una riflessione sullo stato di salute delle imprese del nostro territorio. Ma c’è stato anche tempo per ridere in compagnia dell’attore comico Antonio Pandolfo e per la musica dei Velvet Ropes. Sul palco, a condurre tutti gli eventi, Stefania Renda. Una manifestazione che ha visto la regia di Feedback, l’agenzia di comunicazione che organizza il Cous Cous Fest. Insomma, gusto, tradizione e divertimento , un momento di incontro all’insegna di questo pesce azzurro, il capone, definito “povero” ma che in realtà è ricco di proprietà nutrizionali, che ha permesso di raccontare la storia dei pescatori sanvitesi e di dimostrare come anche un pesce così semplice, interpretato dagli chef, possa diventare davvero un piatto gourmet, capace di parlare del nostro territorio. Una rassegna riuscitissima, che già si prepara alla sua decima edizione.