Inaugurata una casa per papà separati

715

Si trova a Mazara del Vallo.

A Mazara del Vallo è stata aperta Casa Betania, una struttura che accoglie i papà separati. Un’iniziativa della Diocesi con il contributo della Caritas. L’appartamento può accogliere 4 persone contemporaneamente, per un periodo massimo di 1 anno.

«L’idea- spiega il vescovo Mogavero- è nata dopo che, tra le nostre parrocchie e in mezzo alla gente, abbiamo incontrato una realtà molto ignorata, cioè quella dei papà e dei mariti separati che si ritrovano soli, in difficoltà economiche e anche psicologiche. Accoglierli gratuitamente in questa casa vuole essere un “gesto” di accompagnamento, di stargli vicino per un periodo della loro vita, aiutandoli».

“Casa Betania” è nata in un appartamento che una coppia di mazaresi, che oggi vive a Savona, ha donato alla Diocesi. Caritas Italiana ha elargito un contributo straordinario di 50 mila euro e così è stato possibile ristrutturarla e arredare tutti gli ambienti: due stanze da letto (una con tre letti, un’altra singola), cucina, salone con divani e tv, bagno con doccia. All’inaugurazione ha partecipato anche il sindaco di Mazara del Vallo, Salvatore Quinci: «Quest’iniziativa della Diocesi si integra perfettamente con quelle che il Comune mette in campo di assistenza alla popolazione e con la quale gli Uffici comunali della Solidarietà sociale sapranno collaborare». Nello staff d’accoglienza la Caritas diocesana ha inserito anche un assistente sociale e un responsabile della struttura. «Il nostro scopo è quello di accogliere fraternamente i papà e i mariti separati, facendoli sentire a proprio agio in un ambiente accogliente – ha detto Girolamo Errante Parrino, direttore della Caritas diocesana – con la possibilità di poter incontrare anche i propri figli. L’accoglienza è garantita sino a 12 mesi». Con “Casa Betania” sale a 3 il numero delle Case fraterne d’accoglienza aperte dalla Diocesi: a Marsala da più di un anno opera una Casa fraterna per uomini e una seconda Casa per le donne, gestite dall’Opera di religione “Monsignor Gioacchino Di Leo”. Ora a Mazara del Vallo questa Casa che accoglierà papà e/o mariti separati, gestita dalla Caritas diocesana.