Apis Silvatica: dal 16 al 20 maggio a Pantelleria il primo convegno scientifico internazionale

75

Conservare la biodiversità e individuare le misure corrette per la tutela delle colonie libere di api mellifere occidentali e degli impollinatori selvatici, sono questi gli obiettivi del Convegno internazionale “APIS SILVATICA” in programma a Pantelleria dal 16 al 20 maggio.

L’iniziativa scientifica, che vede il coinvolgimento di esperti e scienziati provenienti da ogni parte del mondo, è promossa dall’Ente Parco Nazionale Isola di Pantelleria in collaborazione con l’Università di Palermo – Dipartimento Scienze Agrarie, Alimentari e Forestali, e della Fondazione Edmund Mach – Centro Trasferimento Tecnologico Unità operativa: Protezione delle piante e biodiversità agroforestale.

Il convegno si svolgerà prevalentemente in lingua inglese, avrà luogo presso il Cossyra Hotel, in contrada Mursía a Pantelleria, con un limite di 100 partecipanti in presenza, e sarà videotrasmesso in streaming per gli utenti online (per un massimo di 200 inscritti).

Si tratta del più importante appuntamento sul tema in Italia, e prevede una serie di presentazioni tenute da importanti ricercatori, una sessione poster per mostrare progetti e studi di rilievo in tutto il mondo e tavole rotonde per definire i contenuti della Dichiarazione di Pantelleria, un documento collegiale che sarà firmato il 20 maggio, Giornata Mondiale delle Api, per delineare misure pratiche per la protezione delle sottospecie di Apis mellifera e degli impollinatori selvatici.

Fra i temi trattati: le colonie selvatiche di Apis mellifera: il loro valore e la loro conservazione; le interazioni tra api selvatiche e api allevate e la conservazione delle sottospecie di api europee; il monitoraggio e la protezione degli impollinatori selvatici.

Con questo primo incontro ufficiale dedicato alle api promosso in Italia, il Parco Nazionale Isola di Pantelleria intende avviare un progetto di ricerca e divulgazione articolato e approfondito, che vedrà future iniziative di lavoro e confronto, di sperimentazione con la collocazione di arnie per il ripopolamento delle api, di comunicazione con la pubblicazione di un Quaderno del Parco dedicato al tema degli Impollinatori, aggiornato con dati e foto dai campionamenti effettuati a Pantelleria.