Mazara. Maltrattava la moglie: arrestato

101

Nonostante fosse già agli arresti domiciliari si sarebbe reso protagonista di maltrattamenti nei confronti della moglie. E così un uomo di 36 anni, di Mazara del Vallo, è finito in carcere. L’Ufficio di sorveglianza del tribunale di Trapani, infatti, ha emesso nei suo confronti la misura di aggravamento della pena. Provvedimento che è stato eseguito dai carabinieri. L’uomo era ai domiciliari per reati in materia di sostanze stupefacenti. Secondo quanto accertato dai militari dell’Arma avrebbe aggredito la consorte, minacciandola di morte. Temendo per la propria incolumità, la donna ha chiesto l’intervento dei carabinieri che si sono precipitati nell’appartamento della coppia. Le risultanze investigative sono state condivise dall’autorità giudiziaria che ha emesso a carico dell’indagato un nuovo provvedimento restrittivo. Dopo le formalità, il 36enne è stato tradotto alle carceri Pietro Cerulli di Trapani. Le indagini sono ancora in corso. Non si esclude, pertanto, che la vicenda possa avere ulteriori sviluppi.