Arriva la “FESTorica 2022”

458

La Federazione Storica Siciliana è la prima Federazione che unisce tante Associazioni storiche, artistiche, culturali e di tradizione popolare della Sicilia. Dopo due anni di attività, contrassegnata dalla pandemia, finalmente organizza la prima grande manifestazione siciliana, forse unica nel suo genere: la FESTorica 2022!

Circa 30 Associazioni federati impegnati per tre giorni ad Alcamo nelle varie attività multi-epocali.

Di seguito il comunicato stampa diramato dagli organizzatori.

È proprio vero: quando le volontà di tante persone si uniscono per creare qualcosa di condiviso, non ci sono ostacoli che le possano fermare. Tutte le difficoltà, la distanza, gli impegni, le differenze, si trasformano sempre in una sfida da superare… insieme!

“Ringraziamo di vero cuore il Comune di Alcamo, nella persona del Sindaco Domenico Surdi e della sua Giunta comunale per la fiducia accordataci e per il sostegno economico deliberato per sostenere questa grande manifestazione di carattere regionale” – dichiara il M.° Claudio Maltese, presidente della Federazione Storica Siciliana – “Tutta l’Amministrazione comunale alcamese, con i Dirigenti, gli Impiegati e le Forze dell’Ordine hanno collaborato per consentire un regolare svolgimento dell’evento.” – continua il presidente Maltese – “Una grande collaborazione anche da parte di cittadini, comunità religiose e le varie strutture ricettive locali che ospiteranno i numerosi gruppi che arrivano da tutte le provincie della Sicilia”.

Tutto è pronto per accogliere cittadini e turisti nell’incantevole piazza dove troneggia l’antico Castello dei Conti di Modica ad Alcamo. Dal Villaggio Storico civile e militare multi-epocale al Grande Corteo Finale, passando per i Tamburi, Musici e Sbandieratori, Armigeri, Degustazioni e Bevande d’epoca, e con vari spettacoli storici in piazza Ciullo… tutto questo si troverà dal 17 al 19 Giugno 2022 ad Alcamo, in concomitanza con i festeggiamenti patronali in onore di Maria SS. dei Miracoli.

Ecco tutto il programma nei dettagli:

VENERDÌ 17 Giugno: CERIMONIA INAUGURALE

ore 18:00 – Palazzo Comunale

    Inaugurazione della FESTorica – Alcamo 2022 con le autorità.

Colpo a salve di Cannoni storici come segnale di apertura

Elezione della “Dama Sicilia 2022”, la Dama alcamese che rappresenterà la terra di Trinacria nell’intera manifestazione.

a seguire     Corteo inaugurale della Dama Sicilia e dei presenti, apertura della Mostra Abiti Storici (di fronte Chiesa Madre) e del grande Villaggio Storico (piazza Castello)

VILLAGGIO STORICO civile e militare

(attorno al Castello – apertura fino alle ore 23)

un percorso storico, culturale ed artistico multiepocale:

  • dai Mercanti ed Artigiani con la loro mercanzia e i loro manufatti;
  • la Taverna e le varie degustazioni, realizzate secondo antiche ricette;
  • Accampamenti militari con poligono di Tiro con l’Arco, Arena di Scherma, postazioni di Cannoni Storici e la Falconeria.
  • Parco Giullerìa, con gli antichi giuochi;
  • Mostra di Abiti Storici (ex-Chiesa S. Nicola da Bari, c.so VI Aprile)

    ore 21:30 – Piazza Ciullo

            Spettacolo Musicale (per conto del Comune di Alcamo)   

SABATO 18 Giugno: 

ore 17:00 – piazza Castello

    VILLAGGIO STORICO civile e militare

(attorno al Castello – apertura fino alle ore 24)

un percorso storico, culturale ed artistico multiepocale:

  • dai Mercanti ed Artigiani con la loro mercanzia e i loro manufatti;
  • la Taverna e le varie degustazioni, realizzate secondo antiche ricette;
  • Accampamenti militari con poligono di Tiro con l’Arco, Arena di Scherma, postazioni di Cannoni Storici e la Falconeria.
  • Parco Giullerìa, con gli antichi giuochi;
  • Mostra di Abiti Storici (ex-Chiesa S. Nicola da Bari, c.so VI Aprile)

    ore 18:00 – da piazza Ciullo

            Sfilate di Tamburi, Musici e Sbandieratori per le vie di Alcamo

ore 18:15 – piazza Ciullo

        La tradizione dell’OPERA DEI PUPI  (a cura dell’Ass. “G. Canino” di Alcamo)

    ore 19:00 – Castello di Alcamo (fino alle ore 20 – con replica anche Domenica 19)

            Degustazioni guidate all’Enoteca Regionale Sicilia Occ. su prenotazione

(a cura Enoteca Regionale della Sicilia Occidentale – info 350 933 8527)

ore 22:00 – piazza Ciullo

        “Gran Galà della FESTorica 2022”

Serata di spettacolo con i vari gruppi che si esibiscono nelle antiche attività: Danza, Giocoleria, Balli Ottocenteschi, Cucina storica, con esibizioni di Armigeri, la Falconeria e i ritimi dei Tamburi,  Musici e Sbandieratori.

    ore 23:30    Spettacolo del Fuoco e la “FESTorica della Musica medievale”

DOMENICA 19 Giugno:  

ore 11:00 – piazza Castello

    VILLAGGIO STORICO civile e militare

(attorno al Castello – apertura fino alle ore 17)

un percorso storico, culturale ed artistico multiepocale:

  • dai Mercanti ed Artigiani con la loro mercanzia e i loro manufatti;
  • la Taverna e le varie degustazioni, realizzate secondo antiche ricette;
  • Accampamenti militari con poligono di Tiro con l’Arco, Arena di Scherma, postazioni di Cannoni Storici e la Falconeria.
  • Parco Giullerìa, con gli antichi giuochi;
  • Mostra di Abiti Storici (ex-Chiesa S. Nicola da Bari, c.so VI Aprile)

    ore 11:00 – da Parr. S. Francesco di Paola – Parr. S. Giuseppe Lavoratore – Piazza Castello

            Sfilate di Tamburi, Musici e Sbandieratori per le vie di Alcamo

ore 11:15 – piazza Ciullo

            “FESTorica della nostra terra di Sicilia”.

La storia e i personaggi della Sicilia, attraverso i racconti delle Associazioni

    ore 15:30 – dal Castello

            “Il GRANDE CORTEO della FESTorica”

Un lungo percorso multiepocale coi gruppi provenienti da tutta la Sicilia

ore 16:45 – piazza Ciullo

    GRAN FINALE e Consegna Attestati alle Associazioni federati che, con passione, operano per la valorizzazione del patrimonio storico, culturale, artistico e di tradizione popolare in Sicilia.

Conclusione con le Bandiere che volteggiano alte nel cielo, gli squilli di Chiarine e il rullare di Tamburi che riecheggiano nell’antica Alcamo per salutare ed omaggiare tutti gli intervenuti. “ARRIVEDERCI al 2023!”