martedì, Luglio 23, 2024
28.1 C
Trapani
HomeAttualitàQuarantotto ore per la crisi

Quarantotto ore per la crisi

Paceco, il consigliere Ricciardi lascia la maggioranza ed apre la riflessione politica. Il sindaco Grammatico chiede 48 ore per provare a ricomporre lo strappo ed evitare quella che sembra essere una crisi allo stato embrionale.

Un anno è trascorso, o giù di lì, dall’elezione del Sindaco Aldo Grammatico e del Consiglio comunale. Un anno dove le aspettative erano tante e la voglia di fare altrettanta. Ma a Salvatore Ricciardi, consigliere comunale eletto con 913 preferenze, questo lasso di tempo è bastata per scrivere la parola fine sul sostegno al sindaco che ha contribuito ad eleggere. Da ieri sera, infatti, ha abbandonato la maggioranza consiliare aprendo, di fatto, una piccola crisi politica che troverà sbocco in una maniera o nell’altra nelle prossime 48 ore.
Ricciardi, che ha determinato anche la nomina dell’assessore Scianna, definisce totalmente inefficiente l’opera amministrativa portata avanti sin qui dal Sindaco Aldo Grammatico e dalla giunta. Nella nota con la quale ufficializza l’abbandono della maggioranza Ricciardi afferma di avere più volte cercato una soluzione per dare la svolta ad un’azione amministrativa che, parole sue, è stata fallimentare e non rispondente agli iniziali principi di efficienza e cambiamento proposti ai pacecoti.
Una situazione di stallo, pertanto, che lo ha convinto a lasciare la maggioranza. Sarà il primo passo di una crisi irreversibile? Il sindaco sta provando a ricucire lo strappo ma le prossime 48 ore saranno cruciali.

Nicola Baldarotta

  • LO SPETTACOLO DELL’ALBA AL PARCO ARCHEOLOGICO DI SELINUNTE - INVENZIONI A TRE VOCI

Altre notizie